foto di repertorio shutterstock

L’assessore Corsini chiede l’intervento del Governo

La pandemia continua a mettere a dura prova il settore turistico, in Emilia-Romagna e nel Paese. Così la Regione, con l’assessore al Turismo Andrea Corsini, chiede un rapido intervento al Governo.

“Purtroppo, oggi il settore turistico è quello più colpito, tra le attività economiche, dal perdurare della pandemia. Occorre- afferma l’assessore Corsini rivolto all’Esecutivo– una proroga retroattiva dal 1^ gennaio della Cassa integrazione guadagni per i lavoratori del settore. Inoltre, è necessaria anche la proroga al prossimo 31 dicembre della moratoria sui mutui bancari con la sospensione del pagamento delle rate”.

“Inoltre- prosegue- bisogna mettere in campo ulteriori ristori per gli alberghi per consentire il recupero almeno di una parte delle mancate entrate dei mesi di dicembre 2021 e gennaio 2022 alla luce delle cancellazioni e riduzioni di soggiorni e la sospensione di viaggi registrate soprattutto tra Natale, Capodanno ed Epifania”.