Gasparotto

Il match con la capolista Bollate è stato prima ritardato dal maltempo che si è abbattuto sulla città, e c’è voluto fino alle 20.45 prima che i volontari rendessero di nuovo agibile il diamante del “Buscherini”

A quel punto, a rendere tutto nero il sabato forlivese è stato l’avversario, che si è imposto in tutti e due gli incontri con il punteggio di 10-1 e 3-1; la conclusione anticipata di garauno (finita al 5° inning per la regola della “manifesta”) è stata largamente compensata dalla durata del secondo match, terminato agli extra inning quando l’orologio aveva superato da un pezzo la mezzanotte.

Sono state due partite dall’andamento opposto. Garauno è iniziata e praticamente finita dopo il primo attacco ospite: due basi ball, quattro valide compreso un fuoricampo, il line up milanese ha fatto il turno completo nel box e, quando è arrivato il terzo e conclusivo out, il tabellone segnava 6-0 e Forlì si trovava a dover compiere una rimonta ai limiti dell’impossibile. Non ci riusciva, anzi: al terzo turno Bollate allungava sul 9-0, cui l’Italposa rispondeva con orgoglio e trovava finalmente un punto grazie a un fuoricampo in solitaria di Gasparotto. Finiva poi 10-1, con Forlì che non si arrendeva (alla fine, cifre simili per i due attacchi) ma mancava di efficacia nelle occasioni.

Il match di ripetizione era dominato dai lanciatori e prendeva uno sviluppo diverso. Stavolta era Forlì a passare subito avanti con un altro home run di Gasparotto da un punto. Con Kelly Barnhill in pedana, l’Italposa difendeva con i denti il vantaggio ma al sesto inning capitolava. Sull’uno pari si ricorreva agli inning supplementari: Bollate segnava due punti, Forlì riusciva a portare il corridore in terza base ma due strike out chiudevano la gara sul 3-1 per la capolista.

Capolista che consolida così il primo posto in classifica mentre, nonostante il doppio ko e grazie ai risultati delle dirette avversarie, l’Italposa si mantiene nel gruppo delle terze assieme a Pianoro e Caronno.

Il prossimo impegno per l’Italposa è in programma sabato 1 giugno a Collecchio. Forlì si prepara ad affrontare una piccola emergenza: mancherà infatti Gasparotto che parte in settimana per giocare nel circuito Pro americano, in dubbio ancora la presenza Giacometti, e nemmeno saranno arrivate le tre “americane”, Mambelli LaCatena e Vigna.