Giro d'Italia a Cesena 2023

Un anno dopo quei drammatici eventi, da parte degli organizzatori un segnale concreto di vicinanza a una terra ferita. Per non dimenticare e tenere sempre alta l’attenzione. Una tappa volante per celebrare il grande ciclista romagnolo, Ercole Baldini

Venerdì 17 maggio, la carovana rosa arriva in Emilia-Romagna con la tappa Riccione (Rn) – Cento (Fe). Una tappa speciale che si snoderà nel cuore dei territori colpiti, esattamente un anno dopo il secondo, drammatico evento. 

Una scelta che gli organizzatori della più importante competizione ciclistica italiana hanno condiviso con la Regione, per non dimenticare e continuare a tenere alta l’attenzione su una terra ferita, che ha pagato un altissimo prezzo in termini di vite umane, danni alla popolazione e al territorio.

Un’opportunità importante in termini di visibilità e un segnale concreto di vicinanza, a conferma dell’importante funzione anche sociale che lo sport può svolgere.

La 13^ tappa del Giro attraverserà le province di Rimini, Forlì-Cesena, Ravenna, Bologna e Ferrara. In tutto 179 km quasi interamente pianeggianti, con partenza da una delle località turistiche più rinomate della Riviera emiliano-romagnola e arrivo nella città del Guercino, sede di un importante carnevale storico. Sarà l’occasione anche per ricordare il grande ciclista romagnolo Ercole Baldini, al quale è dedicato un traguardo volante.

Nell’anno della Grande partenza Firenze Emilia-Romagna del Tour de France, un altro prestigioso evento sportivo sceglie l’Emilia-Romagna, terra di grandi campioni delle due ruote, e in cui il ciclismo è da sempre tra gli sport più amati e praticati.