Garrett Contest

Il veterano marchigiano si aggiudica la gara di metal-detector di Cesenatico

Andrea Valeri da Ancona ha vinto l’ottava edizione del “Garrett Contest”, la più importante gara europea dedicata agli appassionati di metal detector andata in scena oggi sulla spiaggia libera di Cesenatico. Un successo al fotofinish (23 gettoni trovati) con un solo target di differenza dal secondo classificato Giovanni Zoboli (stesso piazzamento dell’ultimo anno!), che ha preceduto solo al sorteggio Daniele Cortesi. Entrambi, infatti, durante una vibrante finalissima, avevano trovato 22 “coin” e dunque é stato necessario il sorteggio per delineare le esatte posizioni del podio.

Per quanto risicata, la vittoria di Valeri – che succede nell’albo d’oro al romagnolo Simone Montaletti da Forlimpopoli (sesto in questa edizione) – non é una sorpresa. Il marchigiano, infatti, é uno dei ricercatori più esperti del settore e, già in altre edizioni, era andato vicinissimo al successo. 

Andrea Valeri ha avuto la meglio su trecento partecipanti, record di iscrizioni assoluto per l’evento organizzato da Securitaly che, grazie alla sua divisione Detector Shop, ha portato a Cesenatico i massimi interpreti della disciplina.

Ma, al di là della classifica, quella andata in scena oggi, nella splendida cornice di piazza Andrea Costa, é stata soprattutto una grandissima festa con momenti di intrattenimento di altissimo livello. Come gli show-musical della Dance Dream, la scuola di danza di Cesenatico che ha messo in scena tre coreografie in stile americano come omaggio ai 60 anni di Garrett, l’azienda texana leader nel mondo nella commercializzazione dei metal-detector che, fin dalla prima edizione, sponsorizza l’evento di Cesenatico. Particolarmente applaudito il balletto finale ispirato a Sister Act con le ballerine vestite da suore. 

Molto apprezzate anche le “detectorine” che, spigolando tra simpatia e seduzione, hanno “disturbato” le operazioni di ricerca dei concorrenti, conferendo alla gara un pizzico di spirito goliardico.  

Per il resto, da segnalare l’elevata rappresentanza di concorrenti donne, segno che il metal-detector sta diventando sempre più una disciplina senza generi. Moltissimi anche i bambini che si sono divertiti nell’area antistante il campo gara cimentandosi nelle loro prime ricerche.  

La manifestazione, che si é svolta su un “campo gara” recintato di circa 3500 mq, aveva  il patrocinio del Comune di Cesenatico e della Cooperativa Bagnini della Riviera. Nel villaggio molto affollato lo stand di CRB 360, la più importante associazione di ricerca militaria del territorio che, al Garrett Contest, ha messo in mostra una ricca selezione di alcuni cimeli rinvenuti nel corso delle ultime ricerche. Al termine delle premiazioni é stato anche estratto a sorte un viaggio a Dallas per due persone.