Foto dell'evento

Il neo presidente: “Sono profondamente grato all’ing. Caselli per l’insegnamento che mi ha trasmesso negli anni. Sarà importante continuare ad avere il suo preziosissimo contributo come presidente del Centro Studi”. Caselli: “Alla soglia dei 78 anni è il momento del passaggio delle consegne a chi mi ha validamente supportato. Quelle dell’avv. Senzani sono ottime mani che faranno ulteriormente crescere l’Associazione, che ho la gioia di consegnare in piena salute”

Un’Associazione in salute con oltre novant’anni di storia, con lo sguardo sempre più rivolto alla dimensione romagnola. È quanto emerge per Confedilizia Forlì-Cesena che ha recentemente rinnovato il proprio direttivo. Lo storico presidente, Carlo Caselli, per oltre 35 anni alla guida dell’Associazione ha deciso di passare la mano e di non ricandidarsi per la presidenza. Così, nella seduta tenutasi dopo l’Assemblea dei soci dello scorso 11 maggio, i neoeletti del Consiglio Direttivo di Confedilizia Forlì-Cesena hanno eletto l’avv. Stefano Senzani, quale presidente dell’Associazione, rinnovando gli organi associativi. L’ing. Carlo Caselli è il nuovo presidente del Centro Studi dell’Associazione ed il suo tesoriere, è stata confermata vicepresidente l’avv. Silvia Giorgioni, così come Christian Battani direttore, mentre Giulia Calora è stata nominata segretario generale.

Un cambio al vertice, ma non troppo, dell’Associazione dei proprietari, che conferma la sua naturale vocazione di rappresentanza e tutela della proprietà immobiliare e di tutti coloro che sono portatori e divulgatori dei suoi valori. Senzani svolge la professione di avvocato in Forlì ed è membro dell’associazione da oltre vent’anni; dopo essere stato eletto giovanissimo nel Consiglio Direttivo e poi Vicepresidente, ha assunto la carica di Vicario della Presidenza e con Carlo Caselli ha condiviso l’attività associativa a tutto campo. “Con profondo orgoglio e stima per l’Ing. Caselli, che mi ha letteralmente plasmato quale rappresentante della proprietà immobiliare, – precisa Senzani – assumo il compito di Presidente di Ape Confedilizia di Forlì Cesena e della Romagna”.

La dimensione romagnola a cui sempre più guarda l’Associazione è una delle novità introdotte nella modifica di alcune parti dello Statuto, prevedendo appunto nel nome stesso il termine Romagna, ambito territoriale che era proprio dell’Associazione quando nacque nel 1933. “Come ho sempre fatto per ogni incarico che ho sinora ricoperto – aggiunge Senzani – svolgerò anche il mio compito di Presidente in piena coscienza ed a tutela della proprietà immobiliare, mettendo a disposizione la mia competenza e le mie energie per la tutela dei suoi soci e dei principi della quale essa è portatrice, assieme a tutta la squadra, da tempo collaudata, creata dall’ing. Caselli, al quale sono profondamento grato per l’insegnamento che mi ha trasmesso. Una particolare attenzione dedicherò ai rapporti con le altre associazioni di categoria, non soltanto dei proprietari, ma anche degli inquilini, con le quali siamo riusciti a creare un fattivo confronto ben diverso dagli antagonismi, spesso deleteri, del passato, spesso giungendo a risultati comuni, favorevoli per entrambe le parti sociali che rappresentiamo”.

Caselli sottolinea: “La decisione di passare il testimone, dopo oltre 35 anni di presidenza, è maturata in contemporanea alla celebrazione dei 90 anni dell’APE., al positivo clima di confronto instaurato dall’avv. Stefano Senzani con i principali attori del comparto locatizio, dei traguardi raggiunti insieme fra cui 15 Corsi periodici per Amministratori di Condominio, un consolidato gruppo di Agenti Immobiliari, un’Associazione informatizzata e digitalizzata, una platea di Associati fedele e convinta, 81 salotti (tenuti in 8 anni a partire dal primo aprile 2016), un Programma Gestione Contratti ideato dall’ing. Marco Cobianchi; in una parola un’Associazione in salute nonostante un’imposizione fiscale pesante, conscia delle proprie responsabilità e pronta ai nuovi inderogabili impegni. Alla soglia dei 78 anni è giunto il momento del passaggio delle consegne a chi mi ha validamente supportato. Quelle dell’avv. Senzani sono ottime mani che faranno ulteriormente crescere l’Associazione, che ho la gioia di consegnare in piena salute”.

Silvia Giorgioni, confermata Vice Presidente: “sono grata per la mia rielezione e della fiducia nei miei confronti quale Vice Presidente dell’associazione. Incarico che intendo continuare a svolgere con la determinazione e l’impegno di sempre, in continuità con quanto fatto esemplarmente dall’ing. Caselli, il quale continuerà ad esser parte attivissima e presente in APE quale Presidente del Centro Studi. Da oltre 15 anni sono membro dell’associazione, che è luogo di confronto e di coordinamento per l’attività da svolgere a tutela della proprietà e che è diventata un punto di riferimento per l’intero territorio della Romagna grazie al coordinamento con le consorelle presenti nelle Province di Rimini e Ravenna oltre che nelle province emiliane. Con il neo eletto Presidente Stefano Senzani, collega ed amico, l’ing. Caselli e tutta la squadra continueremo ad attuare tutti i progetti dell’associazione ed attivarne dei nuovi a tutela dei valori e dei principi che sono alla base della nostra associazione”.