Milad-Vico al FlashMob

Evento sostenuto anche dal candidato capolista di Alleanza Verdi e Sinistra per Rinaldini Sindaco, Milad Basir

Tanti giovani ed esponenti politici presenti al FlashMob sulla Palestina, promosso da ‘Amnesty International’, lunedì in piazza Saffi.
A sostenere l’evento c’era anche il candidato indipendente e capolista di “Alleanza Verdi e Sinistra” (AVS) per Rinaldini Sindaco, Milad Basir, che è intervenuto criticando l’immobilismo del governo italiano nelle istituzioni politiche internazionali.
“La settimana scorsa – ha evidenziato Basir – l’Italia si è astenuta all’ONU sul voto che riconosce la Palestina qualificata a diventare membro a pieno titolo delle Nazioni Unite. Questa posizione del governo è ‘antistorica’ e non rispecchia la volontà del popolo italiano”.
Per la cronaca, questa risoluzione è stata ugualmente approvata con 143 voti a favore, 9 contrari e 25 astenuti.
Tra i presenti anche l’altra capolista di AVS, Diana Scirri, già attivista di Fridays For Future Forlì, e Lodovico Zanetti, storico esponente del Pd. anch’egli candidato.
“Ringrazio i promotori dell’iniziativa e i partecipanti – ha aggiunto Basir – che dimostrano lo storico legame tra il popolo italiano a quello palestinese. Sono ormai tanti anni che lottiamo insieme per la libertà come valore universale, per affermare e diffondere una cultura della pace cosi come sancito dalla nostra stupenda Costituzione italiana. Ogni anno, il 25 aprile, onoriamo la festa della Liberazione portando fiori sulle tombe dei partigiani per ringraziare il loro sacrificio che ha portato pace e libertà”.
Basir ha infine lanciato un appello in solidarietà del popolo palestinese “affinchè anche la Palestina possa festeggiare il suo 25 aprile”.
Ha concluso l’iniziativa una rappresentante dell’associazione antirazzista e antifascista, “Forli Città Aperta”.