foto di repertorio shutterstock

Incontro alla Cava con il candidato Graziano Rinaldini del Centrosinistra per la promozione e sostegno delle persone fragili

Promuovere ed ampliare i servizi e i progetti che sostengono l’autonomia e l’autodeterminazione delle persone fragili; sostenere percorsi per la loro piena inclusione e la partecipazione effettiva in tutti gli ambiti della vita: sociale, scolastica, formativa, lavorativa, economica, culturale. Da queste necessità nasce l’iniziativa “Affrontare il presente e il dopo di noi per le persone fragili”: l’appuntamento è per giovedì 11 aprile, alle 20:30, al Circolo Arci di viale Bologna, 250 a Forlì.  Introduce Franco Sami, vicepresidente della Fondazione Caffè Salato. Seguono testimonianze delle famiglie, delle associazioni e dei volontari che si occupano di questo tema. Conclude Graziano Rinaldini, candidato sindaco del Centrosinistra. Coordina Elisa Massa, consigliera comunale.  

“E’ essenziale rafforzare il concetto di integrazione in tutte le fasi della vita delle persone fragili – continua la consigliera Massa -, rivolgendo particolare attenzione agli interventi che riguardano l’autonomia abitativa, l’inserimento lavorativo, il percorso di integrazione scolastica di ogni ordine e grado, il potenziamento del trasporto pubblico e il superamento delle barriere architettoniche facilitando l’accesso a tutti i luoghi e gli spazi pubblici. Infine, è indispensabile, per stare al passo con i tempi, il potenziamento di nuove tecnologie e applicazioni che forniscano un supporto concreto ed efficace alle persone fragili e alle loro famiglie. Sarà una serata di vero ascolto e confronto con le famiglie, che vivono questa realtà e con le Associazioni che operano per dare risposte, così da individuare insieme possibili soluzioni e le più adeguate forme di solidarietà e di sollievo”.