Palcoscenico teatro Meldola per progetto Welcome
Avviati i lavori di restauro del Palazzo del Podestà: presentazione progetto Welcome

Una nuova “Casa” per i ragazzi di CavaRei

Oltre 250 persone hanno gremito ieri sera il  nostro Teatro Dragoni di Meldola per la presentazione di “WEL.CO.ME – Welfare di Comunità a Meldola”: il progetto di rigenerazione urbana del Rione Rocca che parte dal recupero del Palazzo del Podestà, dove troverà sede CavaRei Impresa Sociale, la cooperativa sociale  presente da trent’anni in paese con il laboratorio socio-occupazionale di via Cavour che accoglie una ventina di persone con disabilità e fragilità.

E’ stata una bellissima serata nel corso della quale è stato possibile presentare a tutta la cittadinanza questo importante progetto fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale per trovare un’adeguata destinazione a CavaRei e al contempo per restituire a tutti un bene pubblico attualmente in condizioni fatiscenti.

Il progetto ha un costo stimato di 1,7 milioni di euro per il solo recupero del Palazzo del Podestà: a rendere possibile questa operazione, è stato innanzitutto il Bando Rigenerazione Urbana emanato nel 2021 dalla Regione Emilia-Romagna a cui si è aggiunto l’importante sostegno da parte della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, oltre a risorse proprie dell’Amministrazione Comunale e dei contributi  Art Bonus. 

I lavori sono stati affidati all’impresa esecutrice proprio nella giornata di ieri.

Alla serata hanno preso parte oltre ai progettisti ed ai ragazzi di Cavarei, protagonisti sul palco con l’emozionante concerto della Tan Tangram Band, il Presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, il Presidente della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì Maurizio Gardini e Maurizia Squarzi, Presidente di Cavarei Impresa Sociale.

“Questo progetto riguarda il recupero di un palazzo storico di Meldola su cui poggiano le fondamenta della nostra comunità – hanno ricordato il Sindaco Roberto Cavallucci e l’Assessore ai Lavori Pubblici Filippo Santolini nei loro interventi -. Ma non ci limitiamo a ristrutturare un edificio, qui introduciamo un grande elemento di innovazione promuovendo un’iniziativa di co-progettazione insieme a CavaRei per nuovi servizi a favore dei cittadini. Questo significa fare welfare di comunità, questo significa investire insieme a Regione e Fondazione in processi di rigenerazione urbana e sociale che valorizzano il nostro Borgo”.

Un enorme ringraziamento a tutti coloro che hanno collaborato a questo progetto rendendo possibile un sogno che oggi possiamo chiamare realtà.