A Cesenatico arriva la Stanza Rosa, un luogo sicuro contro la violenza di genere

Lo spazio – allestito in collaborazione tra amministrazione comunale e Comando Provinciale dei Carabineri – si troverà all’interno della caserma di Cesenatico

Nasce a Cesenatico “La Stanza Rosa”, un luogo sicuro contro la violenza di genere, uno spazio concreto per aiutare le donne di Cesenatico e non solo. Un ambiente protetto e riservato dove qualunque donna potrà trovare l’accoglienza necessaria per essere aiutata, supportata e per poter denunciare la violenza subita trovandosi nelle migliori condizioni.

La creazione di questo nuovo spazio che si troverà all’interno della caserma dei carabinieri di Cesenatico è il frutto del lavoro e della collaborazione dell’amministrazione comunale in sinergia con il Comando Provinciale dei Carabinieri di Forlì-Cesena. Il Comune di Cesenatico ha provveduto alla progettazione e all’allestimento dello spazio e si occupa anche della promozione e della diffusione del progetto mentre il Comando Compagnia dei Carabinieri gestirà lo spazio riservato all’accoglienza aperto sette giorni su sette e ventiquattro ore al giorno. 

La Stanza Rosa può diventare un punto di riferimento per tutto il territorio, un ambiente  accogliente e riservato, dove poter approfondire gli aspetti dell’eventuale violenza in atto al fine di aiutare la donna a sentirsi a proprio agio nel raccontare esperienze o fatti rilevanti. La prima accoglienza è un momento chiave per mitigare reazioni a situazioni di fortissima criticità e stress emotivi.

Le parole del sindaco Matteo Gozzoli, della vicesindaca Lorena Fantozzi e del Comandante Provinciale di Forlì-Cesena, Colonnello Samuele Sighinolfi:

«La creazione e l’allestimento della Stanza Rosa è un passo importante per Cesenatico e segna una tappa ulteriore della grande collaborazione tra amministrazione comunale e Comando Provinciale dei Carabinieri. Siamo certi che questo spazio diventerà un presidio importante per il territorio e il punto di riferimento per le donne vittime di violenza. Cesenatico vuole essere vicino a tutte loro», le parole del sindaco Matteo Gozzoli.

«Da sempre portiamo avanti come amministrazione importanti iniziative simboliche per dire no alla violenza di genere ma crediamo che oltre ai gesti simbolici poi sia necessario anche agire. La creazione della Stanza Rosa va in questa direzione e siamo orgogliosi di aver creato all’interno del nostro comune uno spazio reale e tangibile per aiutare tutte le donne vittime di violenza di genere», il commento della vicesindaca Lorena Fantozzi.

«Questa Stanza Rosa è la prima ad aprire nella provincia di Forlì-Cesena e siamo molto felici che Cesenatico faccia da apripista per il progetto. La violenza di genere è un tema che si sta affrontando sempre di più nel dibattito pubblico ma nonostante questo i casi non sono in calo, affatto. Avere a disposizione un presidio come questo può essere fondamentale per tutto il territorio», le parole del Comandante Provinciale di Forlì-Cesena, Colonnello Samuele Sighinolfi.