Fonte: Ufficio Stampa Regione Emilia-Romagna

L’Assessora Salomoni: “Nel momento dell’emergenza, questi Enti hanno usato il digitale per dare supporto alle comunità”

Attivare strumenti digitali per gestire le richieste di intervento, condividere informazioni con la popolazione, coordinare i volontari e le iniziative di solidarietà. Il tutto grazie a strumenti quali app per smartphone, mappe digitali aggiornate in tempo reale sulla posizione di frane e allagamenti, siti web per la stima dei danni e la rendicontazione degli interventi. Durante l’alluvione che nel maggio scorso ha colpito la Romagna e diversi territori appenninici, ci sono stati enti che hanno fatto tesoro delle competenze e delle risorse informatiche a disposizione per gestire l’emergenza.

Sono il Comune di Cesena, l’Unione della Romagna Faentina e l’Unione dei Comuni della Bassa Romagna: a loro l’assessora regionale all’Agenda digitale, Paola Salomoni, ha consegnato venerdì pomeriggio la menzione speciale Premio Agenda Digitale 2023, durante una cerimonia al Ridotto del Teatro Masini di Faenza.

Il conferimento è avvenuto a conclusione del Festival After Off, l’evento speciale di due giorni organizzato dalla Regione in collaborazione con l’Unione della Romagna Faentina per ragionare su come le tecnologie digitali possano essere utilizzate per gestire le emergenze.

“Sono stati numerosi gli strumenti online e le soluzioni digitali attivate dagli enti locali durante i drammatici giorni dell’alluvione- sottolinea Salomoni-. Premiare oggi questi enti serve soprattutto a sottolineare la capacità di utilizzare soluzioni innovative per dare supporto alle proprie comunità. Ringraziamo gli Amministratori, le Amministratrici e tutti i tecnici perché ora queste soluzioni fanno parte di un patrimonio condiviso a disposizione di tutti”.