Il Presidente della CNA Territoriale di Ravenna Matteo Leoni e la Presidente della CNA Comunale di Faenza Cristina Griguolo

“Creare collegamenti e prodotti turistici che possano portare visitatori anche in centro”

Il progetto Motor Arena – commentano il Presidente della CNA Territoriale di Ravenna Matteo Leoni e la Presidente della CNA Comunale di Faenza Cristina Griguolova nella giusta direzione e finalmente anche Faenza entra a pieno titolo nella Motor Valley, valorizzando così le eccellenze motoristiche del territorio, tra cui spiccano la scuderia Alfa Tauri ed il team Gresini. “

“L’alleanza strategica – continuano i due presidenti CNA – con Imola e l’Autodromo, ora tornati protagonisti della scena motoristica grazie alla F1, ha dato sicuramente ulteriore accelerazione e slancio al progetto Motor Arena e ha confermato la bontà di questa collaborazione tra i due territori.”

Da tempo come CNA avanzavamo la proposta di creare un grande polo attrattivo per entrare nella Motor Valley e questa richiesta fatta al Sindaco Massimo Isola in campagna elettorale è stata esaudita, grazie ad un importante lavoro del Vice Sindaco Andrea Fabbri, che ringraziamo, insieme a tutti coloro che hanno reso possibile questa importante sinergia pubblico-privato.

Creare un polo espositivo ed esperienziale legato ai motori è la scelta giusta in quanto gioca sulle leve attrattive legate alle passioni degli amanti delle 2 e 4 ruote e rappresenta un turismo nuovo per Faenza, che potrà quindi fare un passo deciso in chiave di attrazione turistica.”

“Inoltre valutiamo positivamente l’intenzione di riconvertire l’area commerciale ex “Le perle” con attività commerciali il più possibile specializzate e legate ai motori, così da non andare in concorrenza con il centro storico. Auspichiamo che questa operazione possa portare pubblico e turisti a visitare, oltre alla Motor Arena o l’autodromo, anche il territorio faentino circostante. Su questo bisognerà lavorare per creare collegamenti e prodotti turistici specifici che portino un indotto positivo al centro storico ed al territorio.”

“Entrare nella Motor Valley – concludono Leoni e Griguolo – non solo ha un vantaggio in chiave turistica ma certamente anche di visibilità e promozione per le aziende del comparto motoristico e meccanico del territorio faentino, che conta circa 260 imprese tra dirette ed indotto.”