Foto di repertorio

L’Assessore Rosaria Tassinari: “Quello dei buoni spesa è uno strumento rapido ed efficace per contrastare, con praticità ed immediatezza, una situazione di fragilità sociale ed indigenza particolarmente diffusa”

“Se c’è una cosa che il Comune di Forlì e nella fattispecie l’Assessorato alle politiche sociali e alla famiglia ha a cuore e per la quale ha stanziato ingenti risorse e avviato importanti progetti in collaborazione con numerosi enti del terzo settore, è la tutela delle fasce più deboli e il contrasto al fenomeno della povertà sociale.”

L’Assessore Rosaria Tassinari commenta così la decisione di predisporre un “ulteriore avviso per l’erogazione di buoni spesa volti a sostenere il numero crescente di persone e famiglie del nostro territorio che versano in condizioni di fragilità economica a causa dell’effetto correlato dalla pandemia Covid 19. Su questo fronte” – aggiunge l’Assessore Tassinari – “abbiamo già erogato più di 1.800.000,00 euro di aiuti grazie al concorso di risorse dello Stato e del Comune. I 421mila euro di questo nuovo bando sono il risultato di 183mila euro di risorse statali e 238mila euro di risorse comunali già in cassa e immediatamente impegnabili. Quello dei buoni spesa è uno strumento rapido ed efficace per contrastare, con praticità ed immediatezza, una situazione di fragilità sociale ed indigenza particolarmente diffusa che necessita, anche da parte del Comune, di una risposta rapida anche se non esaustiva. Risposta che è stata data in più occasioni, non solo attraverso l’erogazione di buoni spesa, ma con un sistema articolato di misure di sostegno a favore di persone anziane, disabili, senza tetto, famiglie e cittadini in situazioni in contingente difficoltà economica. A breve inoltre” – conclude l’Assessore Tassinari – “predisporremo un ulteriore capillare intervento in materia di contributi per l’affitto, così da garantire un importante manovra di sostegno anche nel settore della locazione.”