Le parole dell’Assessore Tassinari: “Il prestito si rivolge, in particolare, a quelle famiglie che si trovano in una situazione di temporanea difficoltà economica”

Le domande per l’erogazione del prestito che può variare da un minimo di 3mila euro a un massimo di 5mila euro potranno essere presentate, compilando l’apposita modulistica visionabile e scaricabile sul sito del Comune di Forlì, a partire da martedì 9 febbraio fino al prossimo 30 giugno.

“Questa Amministrazione sostiene le famiglie attraverso molteplici opportunità” – spiega l’Assessore al welfare Rosaria Tassinari che poi entra nel dettaglio del progetto una Fiducia in Comune – “per promuoverne il benessere e sostenere i loro progetti attuali e futuri è stato predisposto un nuovo strumento agile e concreto che si fonda sulla fiducia e sulla responsabilità tra le famiglie interessate e il Comune. La concessione in prestito di piccole somme di denaro per il raggiungimento di specifici obiettivi e la realizzazione di progetti rappresenta un investimento sulle risorse personali e familiari e le potenzialità dei richiedenti.”

“Il prestito si rivolge, in particolare, a quelle famiglie che si trovano in una situazione di temporanea difficoltà economica, derivante da particolari condizioni personali e familiari, nonché dall’emergenza epidemiologica in corso e che non avrebbero possibilità di accedere alle forme ordinarie di prestito offerte dalle Banche. Possono presentare domanda i nuclei familiari residenti nel Comune di Forlì che hanno subito una consistente riduzione del reddito familiare e hanno necessità di disporre di una somma di denaro per far fronte ad esigenze importanti e necessarie che riguardano abitazione, istruzione e formazione, mobilità, salute e benessere. La restituzione del prestito sarà effettuata, dopo 12 mesi dall’erogazione, con rate mensili di pari importo per 36 o 48 mesi. Gli interessi al tasso fisso dell’1% sono a carico del Comune.”

“Quello che abbiamo predisposto, con la preziosa collaborazione dei nostri uffici, è uno strumento di sostegno alle nostre famiglie assolutamente inedito” – conclude l’Assessore Tassinari – “costruito su misura per chi versa in condizioni di difficoltà economica, che coniuga l’esigenza di assolvere a bisogni quotidiani con l’instaurazione di un rapporto fiduciario tra i beneficiari del prestito e l’ente comunale.”

Per informazioni relative alla domanda per la concessione del prestito sociale o per l’attivazione del servizio di accompagnamento e tutoraggio contattare lo Sportello Informafamiglie del Centro Famiglie della Romagna Forlivese del Comune di Forlì, sito in v.le Bolognesi, 23, al n.  0543.712667, nei giorni lunedì, mercoledì e venerdì, ore 9.00/13.00 ed il martedì e giovedì dalle 15.00/18.00 o inviando una e-mail, al  [email protected].