“Dalla tradizione del Presepe della Marineria alle innovative installazioni di luci”

Prima di tutto la sicurezza, poi le idee e la creatività per mantenere intatta la magia del Natale, sono state queste le linee guida che si è data l’Amministrazione Comunale per affrontare le ultime battute di questo 2020 così straniante e difficile. Si parte delle certezze e dall’eccellenza: lo storico Presepe della Marineria,- progettato da Tinin Mantegazza e realizzato dagli artisti Maurizio Bertoni e Mino Savadori su idea dell’allora presidente degli albergatori Guerrino Gardini -, per la prima volta quest’anno andrà in scena senza la presenza di uno de suoi artefici principali. Già da giorni sono iniziati i consueti lavori per allestire tutte le scene della rappresentazione e l’illuminazione a cura dell’Amministrazione e del Museo della Marineria con il sostegno di Gesturist. Cesenatico negli anni è diventata un punto di riferimento per tutta Italia e non solo e il suggestivo presepe galleggiante non mancherà di allietare le festività. Non ci sarà, per evitare assembramenti, la scenografica accensione che radunava da sempre un folto pubblico. A togliere il sipario dalle barche sarà un appuntamento social: domenica 6 dicembre infatti su Visit Cesenatico e sul profilo Facebook del Comune di Cesenatico sarà svelato uno spot di presentazione e inaugurazione del Presepe. Un modo per dare il via ufficiale al Natale di Cesenatico senza rinunciare alla bellezza ma restando ognuno al sicuro. Gli appuntamenti social non finiranno con questo inizio ma andranno avanti durante tutto il periodo natalizio per stare vicino a tutte le persone che non potranno raggiungere la città.

Installazioni permanenti di luci

E poi arrivano le novità con innovative installazioni permanenti di luci che animeranno alcuni tra i punti più suggestivi della città: Piazza delle Conserve, Casa Moretti, La Galleria Da Vinci e la Pescheria. Questi edifici saranno impreziositi da proiezioni che spazieranno dai temi più prettamente natalizi fino alla tradizione di Cesenatico e che rimarranno accese dal tramonto fino a notte inoltrata. Nessun evento concentrato nel tempo, ma attrazioni soft e distribuite nel tempo per permettere a tutti di poterne usufruire senza creare assembramenti e in totale sicurezza. Un Natale più slow, ma non per questo meno intenso ed emozionante. I quattro punti strategici della città allargheranno anche dal punto di vista degli spazi le feste di Cesenatico collegandosi alle luminarie di Via Anita Garibaldi che creeranno un vero e proprio percorso natalizio fino ad arrivare al Lungomare Carducci.

Le luminarie e le altre attrazioni

In Piazza Andrea Costa il tunnel delle sette stelle permetterà a grande e piccoli di potersi immortalare in foto da ricordare, e le giostre creeranno un’atmosfera ancora più magica così come Piazza Pisacane sarà vestita a tema natalizio con un bellissimo albero interamente finanziato dall’Amministrazione Comunale. Accanto a queste attrazione tutta la rete di luminarie che in questo 2020 renderà Cesenatico più luminosa che mai. I commercianti di Viale Roma si sono attivati per illuminare la strada, così come ha fatto il l’Associazione Cesenatico Centro Storico e l’Associazione Cesenatico Live. Anche i diversi Comitati di Zona si sono dati da fare con alberi nelle scuole e nei punti nevralgici dei loro quartieri. Da segnalare anche Viale delle Nazioni illuminato in sinergia dal Comitato di Villamarina, il Comune di Cesenatico e il Comune di Gatteo.

Le parole del Sindaco Gozzoli e dell’Assessore Gaia Morara

«Un Natale diverso non significa un Natale meno bello e ricco di significato. Cesenatico ha sempre avuto la capacità di sapersi reinventare e sono certo che anche queste festività lo confermeranno. Volevo ringraziare i nostri dirigenti e tutti i tecnici che hanno lavorato per mettere in piedi una proposta diversa e innovativa. Cesenatico sarà sempre emozionante, e se rispetteremo le regole potremo viverla anche quest’anno in tutta la sua bellezza», le parole del Sindaco Matteo Gozzoli.

«Il Presepe della Marineria di Cesenatico è una certezza per il mondo del turismo e anche quest’anno brillerà come sempre. Sarà un modo per riscaldare queste feste così particolari e sono certo che quella vista e le barche che riempiono il porto con le statue bellissime serviranno a ricordarci che Cesenatico c’è e ha voglia di guardare avanti. Tutto il Natale assume un nuovo significato con delle installazioni di luci che animeranno alcuni punti nevralgici della città e creeranno un percorso lucente: Cesenatico non è mia stata luminosa come quest’anno», il commento dell’Assessore Gaia Morara.