Riportiamo la nota del Comune di Cesenatico

In equilibrio perfetto tra il diritto alla socialità di bambini e ragazzi e la salute degli stessi, delle loro famiglie e di tutti gli educatori coinvolti: il Comune di Cesenatico ha deciso anche quest’anno di aprire i suoi Centri Estivi Comunali. L’impegno economico sarà sicuramente molto più oneroso rispetto alle edizioni precedenti viste le misure che è necessario adottare per tutelare la salute di tutti, ma Cesenatico ha scelto ancora una volta di investire sui più piccoli e i più giovani. Anche questo presente difficoltoso contribuirà a costruire il futuro, e nessuno deve essere lasciato indietro. Né i bambini e i ragazzi che dopo mesi senza scuola sentono il bisogno di socialità, né le famiglie impegnate nelle attività lavorative e con la possibilità di usufruire di questo servizio fondamentale.

Tempi e Modi

Il Centro Estivo Comunale quest’anno comincerà mercoledì 1 Luglio e andrà avanti fino a venerdì 31 agosto, dal lunedì al sabato dalle 9 alle 17. Sarà una nuova normalità quella da costruire, con modalità studiate appositamente per garantire l’incolumità di tutti. I partecipanti saranno divisi in piccoli gruppi, stabili e con la presenza fissa di una figura adulta di riferimento. Gli spazi a disposizione saranno ampi e il più possibile all’aperto, e proprio a tal fine è stata fatta una ricognizione di tutte le aree disponibili scolastiche verificando la disponibilità di zone ombreggiate e accesso ai servizi igienici. In quest’ottica saranno svolte “outdoor” la maggior parte delle attività. L’accesso ai Centri Estivi sarà consentito solo ai bambini in buona salute, regolamentando anche gli arrivi e la presenza dei genitori. Sarà infatti attiva una zona di “smistamento”, allestita in uno spazio aperto, che fungerà da filtro per gli ingressi in struttura che saranno scaglionati seguendo precise tabelle orarie al fine di evitare assembramenti.

Le parole del Sindaco e dell’Assessore Pedulli

Cesenatico non poteva rimanere senza il suo Centro Estivo Comunale e come Giunta abbiamo fatto un grande sforzo per poter garantire alla città questo servizio essenziale anche per le famiglie. Siamo felici che a Luglio questo progetto riparta e abbiamo stabilito una precisa regolamentazione per garantire la salute di tutti”, le parole del Sindaco Gozzoli.

“Il diritto alla socialità dei nostri bambini e dei nostri ragazzi è fondamentale per il Comune di Cesenatico, ancora di più dopo questi mesi di lockdown che li hanno messi a dura prova, insieme alle famiglie. La ripartenza deve passare attraverso la condivisione, e articolarsi in un percorso costruttivo che non si dimentichi di nessuna delle componenti: sviluppo sociale dei bambini, svago, attività formative, aiuto per le famiglie e tutela della salute pubblica”, il commento di Emanuela Pedulli, Assessore con delega alla Scuola.