SOCIETA’ - Un modo efficace per gestire l’ansia e lo stress è quello di imparare una tecnica di rilassamento, ad esempio il training autogeno. In pochi incontri, grazie all’aiuto di un professionista, diventerai capace di padroneggiare gli esercizi.

Gli esercizi di rilassamento permettono di migliorare la propria capacità di intervenire sulla componente fisiologica dell’ansia. Questo significa saper gestire meglio sintomi quali batticuore, respiro affannoso, tensione muscolare ecc.

 

Nel nostro vivere di ogni giorno abbiamo, purtroppo, imparato a convivere con una condizione che ci attanaglia quando meno ce lo aspettiamo. Si tratta dello stato di ansia, un insieme di condizioni che non ci permette di godere a fondo delle piccole avventure quotidiane. Una tensione muscolare costante provocata da uno stato d’ansia generalizzato, dal canto suo, può causare irritabilità, stanchezza, preoccupazione, dolori muscolari e mal di testa. Inoltre, nel momento in cui ci si ritrova in un perenne stato di tensione, aumenta di molto anche la possibilità di innescare un attacco di panico. Questo succede perché si è già fortemente stressati al punto tale che anche un evento di minore intensità si traduce in iperventilazione e panico.

 

Per contrastare questa tediosa tensione, l’unica cosa da fare è imparare alcune tecniche di rilassamento per l’ansia. I migliori professionisti della scienza legata a questo campo affermano anche che ogni persona differisce l’una dall’altra. Ogni tecnica di rilassamento deve essere provata fino a quando non si riuscirà a trovare quella che è meglio per se stessi.

Le tecniche di gestione dello stress funzionano bene se praticate regolarmente e soprattutto se praticate con l’ausilio di un professionista, a tal proposito vi suggeriamo alcuni psicologi a cui potete rivolgervi in Emilia Romagna, come alla psicologa Michelina Marchetta di Bologna, oppure alla  Dott.ssa Roberta Calvi di Rimini, o alla Dott.ssa Monica Mambelli di Forlì.