Giovani disponibili a sfidare migliaia di chilometri, condizioni meteo proibitive pur di garantirsi un futuro

Il “brand” è definito dall’American Marketing Association “un nome, termine, segno, simbolo o disegno o una combinazione di questi che mira a identificare i beni o i servizi di un venditore o un gruppo di venditori e a differenziarli da quelli dei concorrenti”. Non c’è dubbio alcuno che il termine PA – Pubblica Amministrazione sia a tutti gli effetti un vero e proprio brand che goda di una specifica positiva relazione con chi si affaccia al mercato del lavoro, anche se per dieci anni non ha rinnovato i contratti di lavoro.

 

Così dal concorso che assegna “365 posti come analista di processo – consulente professionale nei ruoli di personale dell’INPS, area C, posizione economica C1, su tutto il territorio nazionale per titoli e esami”, sono stati ammessi oltre 22 mila candidati. I titoli richiesti erano: laurea magistrale, o equipollente, in economia, ingegneria gestionale, scienza dell’amministrazione, giurisprudenza nelle varie declinazioni e “certificazione di conoscenza della lingua inglese pari almeno al livello B2, rilasciata da un ente certificatore riconosciuto da Miur”. Solo a un candidato su 62 è stata offerta la possibilità di essere ammesso al “periodo di prova di 4 mesi” superati i quali il “Nucleo di valutazione dell’INPS darà la valutazione finale di idoneità”.

 

Il “brand INPS” appare particolarmente attrattivo: i 22 mila candidati negli ultimi due giorni dello scorso Febbraio sono riusciti a raggiungere la Fiera di Roma, sede della prima prova scritta, nonostante la nevicata che ha messo in ginocchio l’Italia. Sono arrivati nonostante il grande freddo, il gelo, i treni con ritardi folli e i pullman a passo d’uomo. La sede è ben descritta da Novella De Luca: “Montagne di zaini fanno assomigliare l’hangar in mezzo al nulla della Fiera di Roma un luogo di frontiera, oltre c’è la speranza, intorno soltanto campi di neve ghiacciata, i bagni sono acquitrini, ma i panini al bar costano addirittura 5 euro”. Mentre un anonimo candidato dichiara: “L’Inps vuol dire posto fisso. Capite? Carriera nella pubblica amministrazione. Cioè un sogno. Abbiamo viaggiato tutta la notte ma nemmeno una nuova glaciazione ci avrebbe fermato”.