Scuola Angeletti

Nell’anno scolastico che sta per concludersi, la scuola dell’infanzia comunale Bruno Angeletti compie cinquant’anni

Inaugurata il 22 settembre 1973 alla presenza della signora Vittoria Leone – consorte dell’allora Presidente della Repubblica -, donata al Comune di Forlì dalla Cassa dei Risparmi e intitolata all’avvocato Angeletti, la scuola è stata il frutto di un progetto architettonico all’epoca fortemente all’avanguardia, per il quale ancora oggi si contraddistingue.


Per celebrare l’importante ricorrenza del cinquantennale, è previsto un momento di festa aperto a tutti i cittadini, che si terrà il giorno 11 giugno alle ore 19,00. In tale occasione, saranno presenti ex alunni ed ex insegnanti, che porteranno ricordi e testimonianze, e sarà allestito l’”archivio della memoria” della scuola. L’archivio – che propone “frammenti” della storia della scuola a partire da materiali che bambini e bambine, genitori ed educatori hanno portato nei mesi scorsi –  mira a rendere tangibile il valore delle tracce che piccoli e grandi hanno lasciato nel corso degli anni e a farle parlare alle nuove generazioni. In tal senso, l’esposizione intende alimentare quella memoria collettiva che contribuisce alla costruzione della comunità e a fornire spunti di riflessione sul mondo della scuola, dell’educazione e dell’infanzia.

Nel corso dell’iniziativa, saranno proposte attività per bambini e genitori, quali letture a cura dei Volontari di “Nati per Leggere” e laboratori creativi. Nella progettazione educativa della scuola dell’infanzia, infatti, la lettura riveste un ruolo fondamentale, che viene promosso e valorizzato attraverso la pratica quotidiana, la progettualità specifica e il prestito librario attuato grazie alla biblioteca interna alla struttura. Per questo, coinvolgendo i Volontari del programma nazionale di Nati per Leggere, il cinquantennale della scuola diverrà anche occasione per promuovere l’idea dell’importanza della lettura ad alta voce e consolidare nei genitori e nei bambini il piacere di leggere insieme. Altro aspetto che qualifica la scuola dell’infanzia Bruno Angeletti è il grande rilievo riservato alla creatività infantile. Per l’occasione sono stati progettati alcuni laboratori che saranno condotti dai genitori dei bambini attualmente frequentanti il servizio, a testimonianza della grande tradizione di partecipazione presente in questa struttura.


Alla scuola Bruno Angeletti, infatti, la componente genitori ha sempre rappresentato un ruolo fondamentale di partnership nella realizzazione/arricchimento del progetto educativo, apportando importanti contributi ideativi e fattivi. Oggi, oltre alla realtà del Comitato di Gestione, la scuola conta sulla presenza di un’Associazione Genitori che affianca e sostiene in modo costante e prezioso le varie iniziative educative che essa intende mettere in campo. Insegnanti esperte allieteranno la serata con la proposta di un repertorio di musiche per bambini, di ieri e di oggi.