foto di repertorio shutterstock

Laboratori sperimentali di educazione di genere per prevenire e contrastare la violenza

Prenderà il via il 16 aprile con il primo webinar, il progetto Uisp Forlì Cesena “Diamo Valore alle Differenze”che coinvolgerà ragazze e ragazzi in una campagna di comunicazione che mira a contrastare la violenza di genere, per abbattere gli stereotipi.

Il progetto è promosso dal Comitato UISP Forlì-Cesena Aps (soggetto capofila) assieme ai partner Dipartimento di Interpretazione e Traduzione dell’Università di Bologna-Campus di Forlì, Liceo Scientifico Statale Fulcieri Paolucci di Calboli di Forlì, Soroptimist International Club Forlì..
Ed è realizzato con il contributo della Regione ER per attività rivolte alla promozione e al conseguimento delle pari opportunità e al contrasto delle discriminazioni e della violenza di genere (l.r. 6/2014 “legge quadro per la parità e contro la discriminazione di genere”)

Alla base del progetto la constatazione che, nonostante progressi conseguiti negli ultimi decenni, il fenomeno della disparità di genere sfocia frequentemente in discriminazione o vera e propria violenza ai danni delle donne ed  è ancora drammaticamente presente.

Alla radice di questo fenomeno si evidenzia un problema di natura culturale: nella nostra società, infatti, persistono ancora, elementi di una cultura che definisce le caratteristiche del maschile e del femminile e dei relativi ruoli nella società sulla base di pregiudizi e stereotipi di genere, dalla forte portata discriminatoria nei confronti delle donne.

Questo progetto si rivolge a una fascia di popolazione eterogenea, in particolare ad alunni/e degli istituti scolastici superiori.

Si propone degli obiettivi specifici:

· Sensibilizzare i/le giovani delle scuole,le donne e la cittadinanza del territorio forlivese attraverso un percorso di consapevolezza (sensibilizzazione, educazione, formazione) su: modelli di mascolinità, discriminazione di genere, violenza contro le donne, valorizzazione delle differenze;

· Informare le nuove generazioni sull’importanza della parità di genere e il contrasto alla violenza verso le donne come precondizioni per lo sviluppo sostenibile;

· Sviluppare una campagna di sensibilizzazione dell’opinione pubblica.

 La finalità è creare uno spazio di riflessione e apprendimento equo e inclusivo, una sorta di palestra di civismo, in cui attivare azioni e sperimentazioni di formule educative, innovative e adeguate, in linea con gli obiettivi prefissati

In sintesi, il progetto prevede:

• Azioni di coordinamento progetto con i partner.

• Azioni scolastiche presso due classi del Liceo Scientifico Statale Fulcieri Paolucci di Calboli  di Forlì

• Azioni culturali: conferenze, conversazioni, performance teatrali, organizzate in collaborazione con i partner e rivolte a tutto il territorio forlivese.

• Azioni di monitoraggio e valutazione nelle due classi coinvolte con la somministrazione di questionari

• Azioni di comunicazione stampa e social media

• Azioni di restituzione: presentazione al pubblico e agli organi di stampa dell’elaborato finale prodotto dagli studenti e dalle studentesse del LSS Fulcieri Paolucci di Calboli di Forlì.

Avvio il 16 aprile dalle ore 18 alle 20 con un Webinar interattivo diretto da UISP Forlì-Cesena, assieme La Casa delle donne per non subire violenza,associazione nata da un gruppo di donne femministe che ha progettato un centro antiviolenza, aperto nel 1990, in grado di accogliere e aiutare concretamente le donne che subiscono violenza.

Programma della serata, violenza di genere e contesti sportivi, sensibilizzazione e intercettazione

Conduttrici: Giulia Nanni, Alessandra Capoani, operatrici di accoglienza della Casa delle Donne per non subire violenza, assieme a Manuela Claysset, responsabile nazionale UISP delle Politiche di genere.

La partecipazione è libera ed i lavori potranno essere seguiti da internet, le informazioni per il collegamento saranno disponibili sul sito UISP Forlì Cesena

https://www.uisp.it/forlicesena