America Graffiti Cesena
Nuovo spazio per studiare all'America Graffiti

L’imprenditore Paolo Santandrea: “In questi dieci anni abbiamo visto cambiare questa zona anche grazie alla nostra presenza. L’obiettivo di questo nuovo servizio è di rendere gli studenti protagonisti di questa porzione di città”

Cesena si arricchisce di una nuova aula studio gratuita, dedicata a tutti gli studenti della città. Questo nuovo servizio è a cura di America Graffiti (piazza Aldo Moro, 170) in collaborazione con il Progetto Giovani del Comune. L’aula studio gratuita prende il nome di America Student Hall e sarà aperta dal lunedì al venerdì, dalle ore 15:30 alle ore 18:30. 

“In una zona della nostra città particolarmente vocata allo studio e al mondo della scuola – commenta il Sindaco Enzo Lattuca – questo nuovo servizio, del tutto sperimentale, rappresenta un ulteriore tassello del percorso sviluppato nel corso di questi anni insieme alle realtà scolastiche e universitarie che convivono nella zona della Stazione. Quest’area nel corso dei prossimi anni sarà al centro di un percorso di riqualificazione urbana e sociale che, auspichiamo, restituirà nuova vita a un luogo che di fatto rappresenta l’ingresso della città. Si tratta inoltre di un servizio accolto positivamente dalle associazioni studentesche, proposto per rispondere alle esigenze dei giovani che frequentano questi luoghi ogni giorno nel corso della settimana, ma anche per prevenire, nel contesto, lo sviluppo di episodi di degrado. Fondamentale, ancora una volta, è stata la collaborazione di Paolo Santandrea di America Graffiti che da lunedì darà avvio a questa nuova esperienza”.

Nel corso del pomeriggio, fino alle ore 18:30, all’interno del locale sarà concesso l’ingresso solo agli studenti, e sarà garantito il silenzio indispensabile a promuovere la giusta concentrazione. Il locale ha predisposto uno spazio dedicato allo studio, allestito con wifi e torrette di ricarica a ogni tavolo. La cucina durante l’aula studio sarà chiusa, ma sara comunque garantito il servizio bar, con sconti dedicati agli studenti.

“A questa iniziativa – commenta Paolo Santandrea – ci prepariamo con il solito impegno che ci contraddistingue quando affrontiamo esperienze che per noi possono essere novità. Abbiamo ben chiaro che offrire i nostri spazi alla realtà studentesca comporta una bella responsabilità per la nostra organizzazione. Offrire un ambiente come il nostro, renderlo tranquillo per potersi concentrare nello studio, dà allo studente un’alternativa stimolante ai soliti spazi, spesso noiosi, in cui spesso si è costretti ad adattarsi perché non hanno altre alternative. All’America Graffiti gli studenti sono sempre stati presenti fra i componenti dello Staff. Abbiamo quindi imparato a conoscere da vicino le loro esigenze; ascoltandoli, guardandoli mentre ogni tanto si fermavano al pomeriggio a studiare, è nata questa idea. Per noi, questa iniziativa significa molto”. 

America Graffiti nasce anche da un project financing del Comune per riqualificare un’area con problematiche come quella della Stazione. La nuova gestione, avviata oltre dieci anni fa, ha raggiunto l’obiettivo prefissato. “Anche se molti potrebbero non essere d’accordo – prosegue Santandrea – con la nostra presenza, abbiamo cambiato questa zona di città rendendola più vivibile. Per noi il progetto della Sala studio è una naturale prosecuzione di questo speciale e positivo legame che abbiamo creato con la nostra città e con la comunità degli studenti. Il nostro locale ha da sempre nel suo DNA una parte importante di una responsabilità sociale nel territorio”.