(foto archivio Shutterstock)

L’assessora Londrillo: “Sappiamo quanto sono importanti i servizi scolastici di supporto anche ora che siamo fuori dall’emergenza sanitaria”

A partire dal 15 settembre, sarà attivo il servizio di pre-scuola (7,30-8,00) in tutti i plessi scolastici, ad eccezione della scuola secondaria di 1^ grado di Bertinoro, in quanto non è stato raggiunto il numero minimo di iscritti. Successivamente, dal 19 settembre, saranno attivi i servizi di Post scuola (13:00-14:00) nella scuola Primaria di Bertinoro, Fratta Terme e Santa Maria Nuova e nella Secondaria di 1^ grado di Santa Maria Nuova.

Dallo stesso giorno, partirà il servizio Cep (14,00-17,00) nei plessi Primaria di Fratta Terme, Santa Maria Nuova e nella Secondaria di 1^ grado di Santa Maria Nuova. Non sono attivi i servizi Post e Cep nella scuola secondaria 1^ grado di Bertinoro, in quanto non è stato raggiunto il numero minimo di iscritti.

I servizi di Post scuola nel plesso primaria “F. Rossi” di Bertinoro e del Cep alla scuola primaria “G. Mattarelli” di Fratta Terme sono stati attivati in via straordinaria, nonostante non si sia raggiunto il numero minimo di 8 iscritti. Per questo, si terrà monitorata la frequenza fino al 31.12.2022 e, qualora le presenze dovessero ulteriormente diminuire, non si potrà garantire il proseguimento di questi servizi a gennaio 2023. E’ ancora in fase di valutazione l’eventuale attivazione del servizio post scuola (16,00-18,00) nei plessi delle scuole dell’Infanzia.

“Sappiamo quanto sono importanti i servizi scolastici di supporto – afferma l’assessora Londrillo – anche ora che siamo fuori dall’emergenza sanitaria. E’ fondamentale favorire le famiglie mettendoli a disposizione, anche nei casi in cui non si può raggiungere il numero minimo”.