Foto di repertorio shutterstock

Il Sindaco di Forlì, Gian Luca Zattini: “Specialmente in questa fase, sia il sierologico che il tampone rapido rappresentano un’occasione preziosa per aumentare i livelli di sicurezza”

È gratuita e su base volontaria la campagna di screening per gli studenti portata avanti dalla Regione Emilia Romagna attraverso test sierologico e tampone rapido nelle farmacie aderenti e voluta per contrastare la diffusione del Covid-19. La campagna è  stata portata avanti nei mesi scorsi anche nelle Farmacie forlivesi e, ora, dall’Amministrazione comunale parte un appello agli studenti, alle loro famiglie e al personale scolastico. “L’obiettivo  – spiega il Sindaco Gian Luca Zattini –  è quello di prevenire e mappare con strumenti rapidi e sicuri la popolazione studentesca, intercettando positivi asintomatici e scongiurando l’emersione di eventuali focolai, a partire da quelli in famiglia o a scuola”.

I destinatari sono i bambini e i ragazzi delle scuole forlivesi, i genitori dei bambini, degli alunni e degli studenti (età 0-18 anni e maggiorenni che frequentano la scuola secondaria superiore), i fratelli, le sorelle e i familiari conviventi, i soggetti affidatari dei minori (previo consenso dei genitori o dei tutori),  i nonni degli studenti in età 0-18 anni anche se non conviventi, gli studenti universitari col medico curante in Regione, gli studenti e il personale degli enti di Formazione Professionale, i farmacisti che partecipano al progetto, le persone con disabilità e relativi familiari conviventi, il personale dei servizi educativi età 0-3 anni e il personale scolastico di ogni ordine e grado.

I tamponi rapidi, effettuabili fino al prossimo 30 giugno 2021, si sommano alla prima massiccia campagna di screening, sempre volontaria e gratuita, avviata nello scorso mese di ottobre con il test sierologico per rafforzare la lotta al Coronavirus. Entrambi gli esami si possono effettuare gratuitamente, su appuntamento, nelle farmacie private che hanno aderito e nelle farmacie comunali del nostro territorio e garantiscono un riscontro rapido ed efficace in termini di storicità del virus e identificazione di nuovi positivi. 

“Insomma – sottolinea il Sindaco – specialmente in questa fase, sia il sierologico che il tampone rapido rappresentano un’occasione preziosa per aumentare i livelli di sicurezza”. 

“La priorità di questa Amministrazione è mettere al centro la persona e la sua salute. È proprio agli studenti, di ogni ordine e grado, e alle loro famiglie che rivolgiamo questo accorato appello” aggiunge l’Assessore alle Politiche educative Paola Casara. “Entrare in classe avendo coscienza del proprio stato di salute rispetto alla sintomatologia da Covid 19 – prosegue l’Assessore Casara – garantisce maggior sicurezza a tutti e permette un monitoraggio aggiornato del quadro epidemiologico in ambito scolastico, con maggiore possibilità di prevenzione e capacità di isolamento di eventuali focolai. È bene inoltre ricordare che il tampone rapido nasofaringeo, con esito in soli 15 minuti, rappresenta una valida e sicura alternativa al tampone molecolare effettuato dall’igiene pubblica.”

Informazioni

Per informazioni e per conoscere nel dettaglio le farmacie dove si effettuano i tamponi si rinvia al sito della Regione Emilia Romagna (in aggiornamento costante): https://salute.regione.emilia-romagna.it/tutto-sul-coronavirus/test-sierologici-e-tamponi/antigenici-rapidi-farmacia#elenco-delle-farmacie-aderenti Il link di Forlifarma che conduce direttamente alla pagina con le informazioni sui tamponi è il seguente: http://www.forlifarma.it/news/screening-covid-tamponi-rapidi-in-farmacia/