Musicoterapia in Ospedale

Sabato 25 alla Sala San Luigi convegno del Rotary Club Forlì con esperti, medici, musicoterapeuti e i responsabili delle realtà pubbliche e private coinvolte

Sabato 25 maggio dalle 9 alle 13 presso la Sala San Luigi, in Via L. Nanni 3, è in programma il convegno “La musicoterapia nei luoghi di cura: l’arte al servizio dei più fragili”, organizzato dal Rotary Club Forlì e dal Distretto rotariano 2072 con il patrocinio dell’Ausl Romagna e del Conservatorio di Musica Maderna Lettimi. L’iniziativa è stata condivisa da diverse istituzioni ed è proposta in collaborazione anche con gli Hospice di Forlimpopoli e Dovadola, gli Amici dell’Hospice, Accademia InArte, Liceo artistico e musicale “A. Canova”, La Rete Magica Odv. L’evento si inserisce all’interno del progetto “La musica che cura”, realizzato quest’anno dal Rotary Club Forlì, presieduto da Paola Battaglia, per sensibilizzare all’arte e curare attraverso la musica. Il progetto è coordinato dalla socia Ilaria Mazzotti, responsabile della Sottocommissione preposta, e fino al 7 giugno nell’atrio dell’Ospedale Morgagni-Pierantoni ogni venerdì alle 14 si esibiscono in concerto alcuni allievi delle scuole di musica di Forlì. “La Musica che cura”, inoltre, è stato anche riconosciuto District Grant a livello di Distretto rotariano 2072. 

Il programma del convegno di sabato 25 prevede una serie di interventi e tavole rotonde che illustreranno i diversi ambiti di applicazione della musicoterapia. In apertura vi saranno i saluti di Paola Battaglia, presidente del Rotary Club Forlì, di un rappresentante del Distretto, e di Giorgio Martelli, direttore del Presidio ospedaliero “Morgagni – Pierantoni”. Seguiranno la lettura magistrale e l’intervento di Barbara Zanchi, Coordinatrice del Dipartimento di Musicoterapia del Conservatorio Maderna-Lettimi di Cesena-Rimini, Musicoterapeuta e Psicologa, su “Musicoterapia, uno sguardo nuovo sulla salute. Quadro generale e presupposti teorici e metodologici; gli aspetti che riguardano la figura professionale oggi”. Su “L’intervento musicoterapeutico nei reparti di pediatria” interverranno poi Enrico Valletta, direttore del Dipartimento Trasversale Salute Donna, Infanzia e Adolescenza di Forlì-Cesena e dell’UO di Pediatria dell’Ospedale di Forlì (Ausl Romagna), la Zanchi e la musicoterapeuta Teresa Cid Corral. Una sessione sarà dedicata a “La Musicoterapia nelle persone con demenza” con Giuseppe Benati, poi Fausta Martino parlerà su “La musicoterapia all’interno delle attività rivolte alle persone con diagnosi di demenza” mentre Flavia Ravaioli interverrà su “La Melodia della Memoria”, progetto pilota di musicoterapia rivolto a persone con diagnosi di demenza di grado moderato-severo, nell’ambito dell’utenza de La Rete Magica Odv. Su “La Musicoterapia e le cure palliative” interverranno Marco Maltoni, direttore SC Cure Palliative Ausl Romagna, Romina Rossi, Maria Teresa Palermo e Lorenzo Bernini. Seguiranno il dibattito e la tavola rotonda moderata dalla Zanchi su “Il ruolo dell’associazionismo e del privato in partnership con il servizio pubblico”, cui interverranno Paola Battaglia, Ilaria Mazzotti, Margherita Valtorta. Al convegno, inoltre, interverranno altri esperti, musicisti, musicoterapeuti, docenti, coordinatori delle realtà pubbliche e private coinvolte, e i responsabili del progetto. Recentemente al Grand Hotel di Castrocaro, alla presenza del Governatore del Distretto 2072, Fiorella Sgallari, e di autorità civili e rotariane, era stato annunciato il convegno sulla musicoterapia durante il conferimento del primo “Premio per la Lirica” intitolato a Fernando Battaglia, che fu presidente del Rotary Club Forlì e Governatore distrettuale, dove sono stati premiati tre giovani cantanti lirici forlivesi nella serata ricordo del 75° anniversario di fondazione del Rotary Club Forlì.