Emato IRST evento finale edizione 2023

Quattro appuntamenti tra maggio e ottobre 2024 con i professionisti di IRST “Dino Amadori” IRCCS. Si parte lunedì 8 maggio

Tornano le serate di “Emato-Irst on the Road”, incontri itineranti tra Bertinoro, Forlì e Cesena che mettono al centro la divulgazione, l’informazione e la condivisione tra pazienti e medici in materia di malattie del sangue. La rassegna, alla sua seconda edizione, è realizzata dall’Ematologia IRST “Dino Amadori” IRCCS in collaborazione con AIL Forlì-Cesena.

Il progetto “Emato-Irst on the Road” nasce su iniziativa del dott. Gerardo Musuraca, direttore della Struttura Ematologia e Trapianti IRST IRCCS e della dott.ssa Delia Cangini, ematologa afferente alla stessa struttura. Quest’ultima fa parte anche della segreteria scientifica insieme ai colleghi Alessandro Cafaro, Claudio Cerchione, Pier Paolo Fattori, Maria Benedetta Giannini, Alessandro Lucchesi, Marianna Norata.

In calendario quattro appuntamenti, da Maggio a Ottobre, durante i quali sarà possibile approfondire e porre domande su argomenti spesso affidati al sentito comune, senza veri confronti scientifici.

Si parte lunedì 8 maggio alle ore 19 al CeUB di Bertinoro, in un incontro sul tema “Alterazioni ematologiche in gravidanza: quando preoccuparsi?”. Ad intervenire saranno i dott. Pier Paolo Fattori e Maria Benedetta Giannini.

La parte di accompagnamento musicale vedrà protagonista il “Paola Fabris Quartet” e durante la serata sarà offerto un percorso enogastronomico per tutti i partecipanti. L’iscrizione all’evento è gratuita e aperta a chiunque possibile: è sufficiente iscriversi sul sito proeventi.it. Sarà possibile accedere all’evento fino alle 19.30.

I successivi incontri, con sede e orari da definire, si terranno il 20 giugno a Forlì, il 16 settembre a Forlimpopoli e il 22 ottobre a Cesena. Per l’appuntamento del 20 giugno il focus sarà su “Linfomi ed immunoterapia nelle malattie ematologiche: dalla chemioterapia alla terapia cellulare”. A Forlimpopoli si dibatterà sul tema “Alterazioni ematologiche dell’adulto/anziano: citopenie, gammopatie monoclonali, poliglobulia, linfocitosi”. A Cesena, infine, si parlerà de “La prevenzione nell’immunodepresso: le vaccinazioni”.

“Ancora una volta – spiega il dott. Gerardo Musuraca – l’ematologia di IRST IRCCS va tra la popolazione a parlare di malattie del sangue, per far capire cosa sono e come si combattono. I dottori sono quindi ‘compagni di viaggio’ che si incontrano in una parte, seppur dolorosa della vita, ma pur sempre una parte di vita. La concomitante presenza di musica e convivialità negli incontri, insieme alla discussione sulle patologie, in un contesto diverso per altro dall’ospedale, riporta quindi la vita al centro, come globalità di eventi. E veicola un messaggio di speranza e un nuovo punto di vista sulla vita stessa”.

“AIL Forlì Cesena è grata all’Ematologia di IRST IRCCS per la sensibilità che dimostra con questa iniziativa – aggiunge la Presidentessa di AIL Forlì-Cesena, Martina Minguzzi – che oltre a mettere insieme medici, pazienti, familiari e caregiver al di fuori del contesto clinico, approfondisce con un linguaggio semplice argomenti che riguardano aspetti delle malattie ematologiche e i percorsi di cura che le persone stanno affrontando o hanno già affrontato. L’informazione e la collaborazione con l’Ematologia rappresentano due momenti fondamentali della mission di AIL ed è motivo di grande soddisfazione essere stati coinvolti in questo ciclo di eventi. Ci adopereremo per sensibilizzare anche soci e volontari affinché, a loro volta, possano usufruire di momenti così interessanti e festosi”.