I volontari all'Ospedale Bufalini

Donate dal Rotaract Club Cesena e Rotary Club Cesena una serie di confezioni piene di dolci e cioccolatini ai bambini ricoverati all’Ospedale Bufalini di Cesena in occasione della Pasqua

Nella giornata del 28 Marzo i ragazzi dell’associazione giovanile operante sul territorio, hanno consegnato i dolci regali allo staff del reparto Pediatria e Terapia Intensiva Neonatale nella figura del Direttore, Dottor Marcello Stella e della Coordinatrice Infermieristica Alice Rasi.

Tale donazione è stata resa possibile grazie alla collaborazione tra Rotaract Club Cesena e Bahlsen Italia, che ha per l’appunto fornito le sfiziosità consegnate ai bambini.
Vista la numerosità delle buste preparate, la distribuzione continuerà anche nei prossimi giorni, allargandosi ai bambini ricoverati presso altri reparti.


“E’ stato un privilegio per noi – spiega Simone Battaglia, Presidente del Rotaract Club Cesena – poter accedere al reparto pediatrico dell’Ospedale Bufalini. L’essere vicini ai bambini della nostra città con un gesto che simbolicamente vuole trasmettere affetto è lo spirito che anima anche la nostra associazione. Ringraziamo l’azienda Bahlsen Italia senza il cui contributo non sarebbe stato possibile regalare questa gioia, che, confidiamo vada ad allietare la permanenza in ospedale dei piccoli ricoverati”.
“Siamo veramente molto grati ai giovani del Rotaract Club, ha dichiarato il Dott. Marcello Stella – per la sensibilità espressa con un gesto concreto, a sostegno e beneficio del nostro reparto e di tutti i bambini ricoverati in Ospedale.”.

Il Rotaract Club Cesena è un’Associazione di volontariato promossa dal Rotary International che promuove varie iniziative, volte al sostegno di particolari enti e realtà entro i confini cittadini, ma non solo. Fra queste si annovera le giornate di promozione di siti culturali e storici insieme al FAI, momenti di raccolta rifiuti nelle aree cittadine con il WWF-Legambiente ed il progetto ALT-zheimer che offre già da 3 anni consecutivi, la possibilità di usufruire di screening gratuiti al fine di prevenire malattie neurodegenerative.


L’associazione è sempre pronta all’ascolto di chi voglia promuovere un evento in campo sociale, aiutando a veicolarlo e comunicarlo per migliorarne i risultati.