Dott. Giovanni Mosconi, Medico chirurgo, Specialista in Nefrologia e Scienza dell'Alimentazione
Dott. Giovanni Mosconi, Medico chirurgo, Specialista in Nefrologia e Scienza dell'Alimentazione

Incontro scientifico a Forlì: prevenzione e nuove terapie

Si sta avvicinando la Giornata Mondiale del Rene (14 marzo 2024) che si pone l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla malattia renale, patologia di crescente rilevanza epidemiologica legata all’incremento dell’aspettativa di vita e spesso associata alla presenza di patologie croniche come ipertensione arteriosa, patologia cardiovascolare e diabete.

La malattia renale si può e si deve contrastare. In Italia oggi l’8% della popolazione presenta un quadro di nefropatia cronica; il dato è ancora più alto in altri paesi come gli Stati Uniti (10-12%). Si tratta di una patologia sottostimata che comporta significative ricadute assistenziali con una aumentata probabilità di eventi acuti cardiovascolari e, negli stadi più avanzati, la necessità di trattamenti invasivi e cronici come la dialisi o il trapianto. La prevenzione, compresi corretti stili di vita, la diagnosi ed il trattamento precoce sono armi che possono contrastare efficacemente lo sviluppo della patologia e delle sue complicanze. 

Forlì si inserisce nel contesto delle iniziative organizzate per la Giornata Mondiale del Rene con una giornata scientifica dedicata (“Malattia Renale Cronica: prospettive terapeutiche e ruolo del territorio”), che si terrà il 13 aprile presso il Circolo Aurora.

L’incontro si propone di analizzare i più recenti approcci farmacologici e nutrizionali che hanno significativamente migliorato i risultati a lungo termine in termini di rallentamento della velocità evolutiva della malattia e di riduzione dell’incidenza di eventi cardiovascolari. L’evento si svolge con il patrocinio delle principali società scientifiche nazionali del settore (Società Italiana di Nefrologia, Fondazione Italiana Rene), degli Ordini dei Medici di Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini, dell’Azienda USL della Romagna, del Comune di Forlì ed in collaborazione con gli Ospedali Privati di Forlì, Malatesta Novello di Cesena e Salus Medical Center di Lugo.

Il promotore dell’incontro dr Giovanni Mosconi, Specialista in Nefrologia Medica ed in Scienza dell’Alimentazione, sottolinea l’importanza della formazione scientifica e della interdisciplinarità. Parteciperanno all’incontro cardiologi, endocrinologi, nefrologi, farmacisti, dietologi, medici dello sport, medici di medicina generale ed esperti della gestione organizzativa della patologia cronica nel territorio. “Oggi abbiamo armi efficaci per affrontare un problema spesso silente, ma potenzialmente molto invalidante; una rete territoriale multiprofessionale, prosegue il dr Mosconi, costituisce la base per ottimizzare le risorse e fornire una adeguata risposta alle necessità assistenziali”.