foto di repertorio shutterstock

La Civica Forlì Cambia pone l’ attenzione sul benessere degli animali domestici e promuove politiche innovative per contrastare gli abbandoni e favorire adozioni consapevoli

Gli animali domestici sono, a tutti gli effetti, membri della famiglia per moltissimi cittadini ma anche a Forlì sono ancora troppi i cani e i gatti che finiscono nelle strutture per animali senza famiglia poiché acquistati o adottati senza la giusta consapevolezza così come tanti sono i conigli e piccoli animali abbandonati nei parchi cittadini. Un tema che non è indifferente a La Civica Forlì Cambia che si impegna per promuovere politiche dedicate al benessere degli animali domestici e per contrastare gli abbandoni attraverso l’educazione, la sensibilizzazione e l’azione diretta. “La cura e il rispetto degli animali – spiega Caterina Rondelli, candidata alle prossime elezioni amministrative de La Civica Forlì  Cambia – sono una responsabilità collettiva e un indicatore del livello di civiltà di una società. Per questo motivo, ci impegniamo a promuovere la sensibilizzazione dei cittadini fin dalle scuole, al fine di contrastare gli abbandoni e incentivare adozioni o acquisti consapevoli. Per farlo è indispensabile una collaborazione con le istituzioni educative per introdurre all’interno dei programmi scolastici progetti di sensibilizzazione dedicati agli animali domestici sin dai primi anni di scuola, al fine di insegnare ai giovani cittadini il rispetto e la cura nei confronti degli animali”. Conoscere, rispettare e proteggere gli animali significa trasmettere la sensibilità ad occuparsi del benessere di tutti i cittadini, con una particolare attenzione verso i più deboli. Tra i punti programmatici, si vuole dare impulso alla gestione del randagismo felino attraverso campagne di sterilizzazione ma anche proseguire l’importante percorso intrapreso nei cinque anni di mandato Zattini in cui parchi e aree verdi sono state rese accessibili anche ai cani, nel rispetto degli altri animali che vivono le aree verdi. Fondamentale è poi rafforzare e valorizzare la collaborazione con le associazioni animaliste cittadine che ogni giorno si prodigano per tutelare i quattro zampe con dedizione e amore. “Siamo certi – continua Rondelli – che una maggiore consapevolezza sulle esigenze degli animali domestici possa contribuire significativamente a ridurre il numero di abbandoni o di rinunce di proprietà, ancora troppe numerose nella nostra città, e a promuovere un rapporto sano e responsabile tra gli esseri umani e i quattro zampe. I terribili fatti di cronaca delle scorse settimane di aggressione mortale da parte di cani di proprietà, impongono una seria riflessione sulla corretta gestione degli animali. Per questo, crediamo sia importante organizzare corsi dedicati ai proprietari di cani per fornire loro le conoscenze e le competenze necessarie per prendersi cura adeguatamente dei loro amici a quattro zampe. Questi corsi includeranno informazioni sull’etologia, la corretta alimentazione, l’addestramento e l’educazione. La cura degli animali domestici è una priorità per la nostra lista civica. Vogliamo promuovere politiche che garantiscano il benessere degli animali e favoriscano una convivenza armoniosa tra esseri umani e animali. Siamo convinti – conclude Rondelli – che attraverso l’educazione, la sensibilizzazione e l’azione concreta possiamo costruire una comunità più rispettosa e compassionevole verso tutti gli esseri viventi”.