L’appello del consigliere comunale

Il divario esistente tra chi ha accesso effettivo alle tecnologie dell’informazione e chi ne è escluso, in modo parziale o totale, è uno dei tanti effetti della pandemia da Covid-19.

“I danni socio culturali derivanti dall’evoluzione della società digitale e dall’impossibilità di accedervi da parte di coloro che non possiedono un’adeguata connessione internet si registrano anche nel nostro territorio. La didattica a distanza, soprattutto per quegli studenti che risiedono nei quartieri periferici della città, sta facendo emergere con prepotenza questo genere di diseguaglianze. Molti ragazzi hanno difficoltà a connettersi e a seguire le lezioni da casa perché alcune zone del nostro Comune non sono coperte dalla fibra”.

Da qui l’appello del giovane consigliere comunale della Lega alla Giunta Zattini affinché “intensifichi il dialogo con le società di telecomunicazioni operanti sul mercato nazionale per azzerare il divario digitale e garantire l’accesso a internet a ogni famiglia del territorio, con particolare riferimento a quelle del forese”.