Riportiamo la nota del Sindacato Ugl

Approvato, in consiglio comunale lunedì pomeriggio, con voto a maggioranza del centrodestra (astenuto il M5S e contrario il Pd) un emendamento presentato dal capogruppo di Fratelli d’Italia Davide Minutillo al Regolamento comunale di polizia urbana che prevede l’impiego delle guardie giurate appartenenti agli istituti di vigilanza privati accreditati con funzioni di rispetto del decoro urbano, della civile convivenza e di prevenzione. Un provvedimento che il sindacato Ugl saluta favorevolmente.

“E’ uno dei punti della nostra piattaforma elettorale programmatica che il sindaco di Forlì, Zattini, aveva sottoscritto prima del voto e si era impegnato a mettere in pratica in caso di elezione. Questa norma del nuovo Regolamento comunale di polizia urbana sarà una misura che l’amministrazione è tenuta a rispettare, come promesso del resto in campagna elettorale. E verso questa direzione si era già pronunciato lo stesso sindaco, quattro mesi fa, incontrando una nostra delegazione”: afferma in una nota Filippo Lo Giudice, segretario dell’Ugl di Forlì-Cesena-Rimini-Ravenna.

L’ Ugl ringrazia Minutillo per aver sostenuto la richiesta del sindacato e ringrazia anche il centrodestra “nell’aver dimostrato con il voto in consiglio comunale coerenza nel far valere l’idea che sicurezza e decoro sono da ritenersi centrali nelle buone prassi di un’amministrazione pubblica”.

“Detto questo attendiamo che si passi dalle parole ai fatti e si traduca questo impegno in provvedimenti concreti al più presto possibile: in tutta Italia centinaia di Comuni utilizzano le guardie giurate in compiti di prevenzione e vigilanza: nei bus, nelle aree pubbliche, nei parchi nelle zone turistiche ed a tutela dei beni artistici e museali. E’ arrivato il momento per Forlì, che già sta collaudando il progetto ‘Mille occhi sulla città’ che prevede per gli istituti di vigilanza un impegnano nell’ottica della sicurezza complementare a collaborare con le forze dell’ordine segnalando ogni anomalia rilevata, di potenziare il servizio a tutela dell’ordine pubblico ed a difesa di tutti i cittadini”: conclude il segretario dell’Ugl di Forlì-Cesena-Rimini-Ravenna, Filippo Lo Giudice.