Foto di repertorio shutterstock

Fino a questa sera allerta gialla per lo sviluppo di temporali, per sabato preoccupa il vento (pericolo arancione) e le possibili mareggiate associate

Dalle 12 di oggi, venerdì 16 settembre, alla mezzanotte tra sabato e domenica sarà attiva nel territorio della provincia di Forlì-Cesena l’allerta meteo numero 63, che è gialla per temporali dalle 12 alla mezzanotte di oggi, mentre per tutta la giornata di domani, sabato 17 settembre, è arancione per vento, gialla per criticità idrogeologica, temporali, stato del mare e criticità costiera.

Per la giornata di venerdì 16 settembre, infatti, sono previste condizioni favorevoli allo sviluppo di temporali forti con possibili effetti e danni associati più probabili sul ferrarese e pianure a ridosso del Po. Sabato sono invece previsti venti di burrasca forte sul settore costiero e appennino orientale; il mare sarà agitato al largo. Si prevedono inoltre condizioni favorevoli allo sviluppo di temporali forti con possibili effetti e danni associati, più probabili sul settore centro-orientale. Si possono verificare fenomeni localizzati di innalzamento dei livelli idrometrici nei corsi d’acqua minori.

L’allerta è stata emessa dall’Agenzia regionale di protezione civile e da Arpae Emilia-Romagna. Si può consultare sul portale Allerta meteo Emilia-Romagna (https://allertameteo.regione.emilia-romagna.it/) e anche attraverso twitter (@AllertaMeteoRER); sul portale sono presenti anche molti altri materiali di approfondimento, tra i quali le indicazioni su cosa fare prima, durante e dopo le allerte meteo, nella sezione “Informati e preparati” (http://bit.ly/allerte-meteo-cosa-fare).

In particolare per la giornata di oggi, venerdì 16 settembre, sono previste condizioni favorevoli allo sviluppo di temporali forti con possibili effetti e danni associati più probabili sul Ferrarese e pianure a ridosso del Po. Per la giornata di domani, sabato 17 settembre, sono previste condizioni favorevoli allo sviluppo di temporali forti con possibili effetti e danni associati, più probabili sul settore centro-orientale. Si potranno verificare fenomeni localizzati di innalzamento dei livelli idrometrici nei corsi d’acqua minori. Sono previsti venti di burrasca forte sul settore costiero e appennino orientale e il mare sarà agitato.