Rimbaud LGBTQ+ Cesena

Si parlerà del rapporto tra comunità queer e le neurodivergenze

In occasione della giornata mondiale contro l’omolesbobitransafobia torna a Cesena “Rompi il silenzio”, il festival proposto e organizzato alla Rocca Malatestiana dall’associazione Rimbaud LGBTQ+ Cesena. Si tratta di una iniziativa di sensibilizzazione contro le discriminazioni e di celebrazione dei successi raggiunti da tanti anni di lotte nell’ambito dei diritti delle persone con identità non binaria o orientamento non eterosessuale.

L’evento, svolto in collaborazione con la regione Emilia-Romagna nell’ambito del progetto “Tra maschile e femminile: l’incontro scontro con l’altro da sé tra paura e consapevolezza” a cura dell’Ufficio Politiche delle Differenze del Comune di Cesena, andrà in scena sabato 18 maggio.

Il tema dell’edizione 2024, che sarà affrontato nell’ottica del transfemminismo interiezionale, è il rapporto tra la comunità queer e le neurodivergenze, in particolare ADHD e autismo.

Le porte della Rocca si apriranno alle ore 17:30 con l’inizio del talk di Barbara Centrone, insegnante e attivista, (barbiequeer su Instagram) alle 18:30. A seguire dj-set a cura di Eva Romano e drag king show di Nyx Undicesima. Inoltre nel corso della serata saranno presenti banchetto delle associazioni e delle collettive del territorio.