(Shutterstock.com)

Dopo 13 anni di assenza torna il Giro di Romagna nel cuore dei territori colpiti dall’alluvione. E poi il Sei Nazioni femminile di rugby al Lanfranchi di Parma; le discipline paralimpiche al Polo Fieristico di Cesena, mentre all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola si accendono i riflettori sul Mondiale Endurance

Un altro fine settimana di sport tra Emilia e Romagna. A partire dal ciclismo, con il Giro di Romagna che ritorna dopo 13 anni di assenza nei territori colpiti dall’alluvione, il Sei Nazioni di rugby femminile a Parma con Italia-Scozia e la Coppa Rotary di sitting volley a Cesena – tre appuntamenti che rientrano nel calendario di eventi sostenuto dalla Regione -,  fino al Mondiale automobilistico Endurance a Imola, in attesa del Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna di Formula 1, in programma il 18 e il 19 maggio.

Il primo appuntamento, sabato 20 e domenica 21, è con il Campionato promozionale nazionale di sitting volley Coppa Rotary presso il Polo Fieristico di Cesena. Una competizione che rientra nell’Accordo triennale tra Regione e Federazione italiana pallavolo e che conferma l’impegno regionale per la promozione di tutte le discipline sportive, comprese quelle paralimpiche. 

Sabato 20, alle ore 20.45, lo stadio Lanfranchi di Parma ospiterà il Sei Nazioni femminile di rugby e la partita Italia-Scozia, che fa seguito a quella con l’Inghilterra del 23 marzo, e rientra nella collaborazione tra Regione e Federazione italiana Rugby. Un confronto importante per la classifica: il piazzamento finale al terzo posto nel Sei Nazioni femminile garantisce infatti la qualificazione diretta alla Rugby World Cup 2025 che si giocherà in Inghilterra. 

Domenica 21 protagonista il ciclismo, con l’87esima edizione del Giro di Romagna, da Lugo (RA) a Castrocaro Terme (FC). Un ritorno importante dopo l’ultima edizione del 2011 e un’ulteriore occasione di visibilità per i comuni alluvionati, nell’anno della Grande Partenza del Tour de France.

Sabato e domenica, 20 e 21, appuntamento nel cuore della Motor Valley, con la Sei Ore del Mondiale automobilistico di Endurance, il Fia WEC, all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola. Tra i protagonisti la Ferrari 499p Hypercar, al debutto in Emilia-Romagna, a meno di un mese dal ritorno del Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna di Formula 1, il 18 e il 19 maggio.