foto di repertorio shutterstock

Sabato 20 aprile in Piazza Garibaldi, in nome delle persone più fragili

Per il quarto anno consecutivo, a Predappio si celebra la “Giornata della Gentilezza”. Quest’anno, la manifestazione pone l’accento su una particolare forma di gentilezza: quella rivolta ai “nonni” e agli anziani più fragili. Per sensibilizzare la cittadinanza – e specialmente le giovani generazioni – al tema, l’evento si articolerà in diversi momenti, corrispondenti alle tre iniziative concomitanti promosse per l’occasione dall’Amministrazione Comunale: la presentazione del progetto “Predappio città amica delle persone con demenza”, il coinvolgimento degli studenti dell’Istituto Comprensivo attraverso un concorso artistico e un’esibizione musicale, e una cerimonia speciale dedicata ai nuovi nati.

Dopo il saluto del sindaco di Predappio, Roberto Canali (ore 15.00), la celebrazione prenderà il via con la presentazione del progetto di forte impatto sociale “Predappio città amica delle persone con demenza”, che ha trovato un rilevante punto di contatto con l’edizione 2024 della ricorrenza (ore 15.15).

Nato con la firma del protocollo d’intesa tra il Comune di Predappio, il Comitato Anziani di Predappio, l’AUSL della Romagna e l’AUI (Alzheimer Uniti Italia), il progetto ha molteplici scopi: facilitare lo svolgimento delle attività quotidiane della persona con diagnosi di demenza tramite la creazione di un clima di accettazione e sostegno a livello locale, fare interventi di prevenzione della patologia, instaurare una collaborazione e un legame di fiducia tra la persona affetta da demenza e la comunità cittadina. Molte sono le azioni già messe in campo per perseguire questi obiettivi: dal 2022, è stata realizzata una formazione, tenuta dalla dottoressa Elena Mariani del Centro per i Disturbi Cognitivi e per le Demenze dell’AUSL Romagna (CDCD) e rivolta agli operatori delle strutture per anziani di Predappio e della Casa della Salute, ai dipendenti comunali e ai volontari del Comitato Anziani. Inoltre, il Comitato Anziani di Predappio ha incaricato la psicologa Sonia Sassi di svolgere percorsi domiciliari per le persone con diagnosi di disturbo cognitivo, seguire la formazione dei commercianti di Predappio e tenere corsi di “Memory training”. Infine, è stato anche attivato uno sportello di primo livello con un contatto diretto con l’assistente sociale dell’area anziani, tenuto dalla dottoressa Fausta Martino.


“Nell’ambito di questo progetto – spiega Francesca Farolfi, Assessore con deleghe al Welfare e Sociale – abbiamo pensato di coinvolgere anche le scuole per sensibilizzare le nuove generazioni verso questa problematica, partendo proprio dalla gentilezza verso i nonni. Questi ultimi sono una risorsa preziosa per i bambini ed è per questo che è stata importante la collaborazione con le iniziative portate avanti dall’Assessore Carla Ravaglia. Seguiranno poi altri incontri per la scuola, guidati da psicologi esperti”.

Seconda “anima” della “Giornata della Gentilezza” è quella riferita al coinvolgimento degli alunni dell’Istituto Comprensivo di Predappio. A questo proposito, l’Assessore con deleghe alle Attività produttive, Politiche giovanili, Patrimonio e Servizi ambientali, Carla Ravaglia, ha proposto alle scuole di ogni ordine e grado del Comune di Predappio il concorso artistico sul tema “Giornata della gentilezza – sono amico dei miei nonni”. Ottima è stata l’adesione alla proposta da parte della Dirigenza, dei docenti, degli alunni e dei genitori: infatti, sono stati consegnati ben 40 elaborati, già esposti nelle ultime settimane nelle vetrine degli esercizi commerciali di Predappio. Sulla base del gradimento espresso dalla cittadinanza, sabato 20 aprile verranno decretati i vincitori del concorso: le opere prodotte saranno raccolte dai negozi e collocate su supporti da esposizione in Piazza Garibaldi. L’Amministrazione Comunale ha stanziato una somma complessiva di 800,00 euro da destinare ai premi: alle prime tre opere classificate (una per ciascun ordine di scuola) verrà assegnato un premio di 100,00 euro. A ciascuna classe partecipante, a
partire dal quarto posto, verrà riconosciuto un contributo di 50,00 euro.


Nel pomeriggio di sabato 20 aprile, verrà dato spazio agli studenti dalle ore 15.30, con l’esibizione del coro degli allievi della scuola secondaria di primo grado “Publio Virgilio Marone”, diretto dal professor Spazzoli. Seguirà, alle 16.00, una testimonianza di alcuni studenti dell’Istituto Comprensivo di Predappio in relazione all’opera presentata per il concorso. Infine, alle 16.45 verrà decretato il podio dei vincitori del concorso “Giornata della gentilezza – sono amico dei miei nonni”.
L’ultimo appuntamento della giornata è la consegna ai nuovi nati di un attestato di benvenuto e della “chiave della gentilezza”, come simbolo di un valore di cui riappropriarsi (ore 16.30). Questi due doni saranno consegnati a 48 bambini nati nel 2023 (25 maschi e 23 femmine). Infine, il pomeriggio si concluderà con un momento conviviale.