Aquiloni a Pinarella

Trekking, escursioni ed eventi in Romagna

Ad aprile la Romagna si risveglia e torna a pulsare di vita, emozioni e divertimento, aspettando l’estate ormai alle porte. Un mese all’insegna della voglia di stare bene, per riscoprire la dimensione slow delle vacanze, in perfetta sintonia con la natura e con le bellezze della spiaggia e dell’entroterra.

Il 22 aprile, non a caso, ricorre la Giornata internazionale della Terra e nelle province di Rimini, Forlì-Cesena, Ravenna e Ferrara non mancano le iniziative all’aria aperta, tra paesaggi mozzafiato, grotte da esplorare come novelli speleologi, i lungomari che si trasformano in grandi palestre outdoor, gite in barca risalendo i fiumi e oasi naturali dove praticare birdwatching.

Aprile è il mese degli sportivi, dei trekking e delle escursioni, delle mountain bike da rispolverare e inforcare per vivere incredibili avventure, delle pedalate – competitive e non – e delle gare ciclistiche e degli eventi che richiameranno migliaia di appassionati da ogni parte d’Italia e anche dall’estero.

La Romagna si conferma il paradiso per gli amanti delle due ruote, mentre sale l’attesa per quello che sarà l’evento clou del 2024, il passaggio del Tour de France. La tappa di Rimini si svolgerà il 29 giugno, con una partenza da Firenze e un percorso di 205 chilometri attraverso gli Appennini, passando per la suggestiva Valmarecchia e San Marino, prima di raggiungere l’arrivo sulla costa riminese. Le altre due tappe italiane seguiranno nei giorni successivi, con Cesenatico-Bologna il 30 giugno e Piacenza-Torino il giorno dopo. Nel frattempo la Riviera si è già tinta di giallo, preparandosi ad accogliere il Tour con tante iniziative collaterali e installazioni temporanee.

Romagna sportiva: corse ciclistiche, trekking, escursioni, aquiloni e attività all’aria aperta

A Ravenna e dintorni….

Il 7 aprile, a Cervia, ha fatto tappa la Gran Fondo del Sale, evento per bici da strada che si svolge nell’entroterra ravennate, territorio di percorsi e salite epiche, affrontate anche dal mitico Marco Pantani nei suoi allenamenti. Le Rotte del Sale non sono semplici percorsi, ma vere e proprie esperienze che trasportano da Cervia a Comacchio, sfrecciando su Ravenna fino al paesaggio incantato del Parco del Delta del Po. Le saline e tutta la loro storia, custodita nel cuore della Romagna, sono l’oro bianco che rese grande la città di Cervia nel 1274, quando iniziò il commercio del sale.

Dal 20 aprile al 1° maggio la spiaggia di Pinarella di Cervia si tinge con centinaia di aquiloni in volo sopra il mare con la 44esima edizione di Artevento Cervia – Festival Internazionale dell’Aquilone. Rimanendo sempre a Cervia, ad aprile si svolgeranno le escursioni con la barca elettrica alla scoperta dell’avifauna che popola la Salina, nel punto più a sud del Parco Delta del Po. Un vero paradiso per gli amanti del birdwatching.

A Rimini e dintorni…

La provincia di Rimini è terra da vivere su due ruote, abbandonandosi al ricordo dei Malatesta e dei Montefeltro, le cui testimonianze percorrono tutto il territorio romagnolo. Rocche imperiose e borghi affascinanti, da San Leo a Montefiore, da Verucchio a Santarcangelo, si ode il fragore delle truppe di Sigismondo Pandolfo Malatesta, signore di Rimini, e di Federico da Montefeltro, duca di Urbino, che tra il Medioevo e il Rinascimento si contesero la bellezza di queste terre.

Un appuntamento da non perdere al Misano World Circuit. Dal 12 al 14 aprile si disputa il Misano E-Prix, la tappa italiana dell’ABB FIA Formula E World Championship, un campionato in straordinaria ascesa in tutto il mondo, concentrato di tecnologia innovativa e spettacolare competizione. In scena 22 piloti e 13 team fra cui Maserati. Due le gare in programma al “Marco Simoncelli”. Sarà uno straordinario show dedicato al futuro, alla tecnologia più innovativa e protagonista della mobilità sostenibile, coniugata con un grande spettacolo sportivo.

Torna la Rimini Marathon con un’edizione piena di novità, a partire dal Villaggio Maratona che quest’anno sarà allestito al Club Del Sole di Rimini, in corrispondenza del bagno 10 di Rimini nord, per 3 giorni di musica e sport. Le date della Rimini Marathon sono da venerdì 12 a domenica 14 aprile 2024.

La Rimini Marathon offre 3 giorni di musica e sport con la possibilità di dormire al villaggio

Meritano senza dubbio una visita la Riserva Naturale delle Grotte di Onferno di Gemmano e la Grotta del Re Tiberio di Riolo Terme all’interno del Parco regionale della Vena del Gesso Romagnola, siti entrati a far parte del Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Il 25 e 26 aprile a Bellaria Igea Marina si tiene il Campionato Italiano di beach volleti maschele e femminile al Polo Est village.

A Forlì – Cesena e dintorni…

Da non perdere, in sella alle due ruote il tracciato lungo i Percorsi del Savio: lungo 172,4 km interamente su fondo asfaltato, adatto agli sportivi ma anche ai “ciclisti della domenica” che nel 2022 ha vinto l’Italian Green RoadAward conseguendo il primo premio con l’Oscar del Cicloturismo Italiano. L’anello può essere iniziato da ognuno dei sei Comuni dell’Unione Valle Savio: Cesena, Montiano, Mercato Saraceno, Sarsina, Bagno di Romagna, Verghereto.

Per gli amanti delle escursioni, del trekking e delle camminate, c’è inoltre il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona, Campigna, che copre un’area di circa 36.000 ettari, equamente divisa fra l’Emilia-Romagna e la Toscana, comprendente territori delle province di Forlì-Cesena, Arezzo e Firenze.

Le faggete vetuste del Parco Nazionale e la Riserva Integrale di Sasso Fratino sono entrate a far parte della lista del patrimonio mondiale dell’Unesco: alberi robusti e longevi che rappresentano un orgoglio per la nostra Romagna incontaminata. Gli appassionati di trekking ed escursioni, possono cimentarsi in un giro ad anello attorno alle valli selvagge del Bidente delle Celle, risalendo le famose Ripe Toscane e il Fosso del Satanasso, giungendo alle cime di Monte Falco e Monte Falterona, per poi scendere nella splendida Foresta di Campigna fino al Castello del Corniolino.

Il 28 aprile riflettori accesi sulla settima edizione del “Triathlon Rubicone Gatteo”, la gara di Rank Gold e Internazionale disputata su distanza Sprint (750 mt. di nuoto, 20 Km di bici e 5 Km di corsa). La manifestazione, che ha come punto di partenza e arrivo Gatteo Mare, è un’occasione imperdibile per trascorrere sulla costa adriatica una giornata di sport e divertimento.

A Ferrara e dintorni ….

A Ferrara sono ripartiti “Gli Anelli del Po. Bike&Boat”, gli itinerari che integrano navigazione e pedali fra meravigliosi scenari naturali. Nel regno della bicicletta e della biodiversità del Grande Fiume, Visit Ferrara ha ideato quattro percorsi ad anello, con partenze programmate da Ferrara, per vivere esperienze uniche tra le arti del Rinascimento, le preziose aree naturalistiche e le bontà enogastronomiche del territorio. Il tutto all’insegna del turismo fluviale e della mobilità sostenibile. Da non perdere, a cavallo tra arte e natura, l’Anello del Rinascimento, che va alla scoperta del periodo d’oro del ferrarese, in un tour intermodale bici-barca che attraversa anche il territorio di Portomaggiore.

I baby calciatori saranno invece protagonisti, dal 18 al 21 aprile, allo stadio ‘Raibosola’ che ospiterà la Comacchio Champions Cup, trofeo di calcio professionistico under 10. In campo le rappresentative giovanili Juventus, Valencia, Manchester City, Roma, Empoli, Bologna, Fiorentina e i ‘padroni di casa’ della Comacchiese oltre a tante altre ancora. Per tutta la durata del torneo sarà presente uno stand gastronomico con numerosi posti a sedere, operativo dal mattino a orario di cena. 

Dal 19 al 21 aprile, al parco Bassani di Ferrara, si tiene “Vulandra”, un festival che coniuga opere di ingegneria aerea e svago all’aria aperta, tutto a misura di bicicletta, incarnando incarna la più pura passione per l’aquilonismo, sportivo e amatoriale, professionistico e dilettantistico, o semplicemente ludico.

Le altre iniziative da non perdere tra feste, cultura e gastronomia

Ravenna e dintorni ….

La piccola località di Traversara di Bagnacavallo, a pochi km da Ravenna, fino al 14 aprile festeggia l’arrivo della primavera con musica, animazione, sport e ottima cucina locale. Oltre all’osservazione delle stelle con il gruppo Astrofili Arar di Ravenna, non mancheranno gli annuali Esami di dialetto con diploma dell’Università di studi dialettali e nel grande stand gastronomico al coperto, si potrà gustare la tradizionale costata alla brace.

Torna la Festa di Primavera e dei Carri di Pensiero di Casola Valsenio, a cui si collega il tradizionale rogo della Vecchia e la Notte della Primavera. Due le date da segnare in agenda: giovedì 25 aprile e sabato 4 maggio. In occasione degli eventi il centro storico si anima con musica, mercatini e stand gastronomici.

Forlì-Cesena e dintorni….

Dal 19 al 21 aprile, in occasione della Giornata mondiale della Terra, a Bertinoro saranno organizzate tre giornate ricche di iniziative, per celebrare la sostenibilità e il rispetto per il nostro pianeta: spettacoli teatrali, concerti, interventi dal vivo e trekking nella natura sono alcuni degli ingredienti di questa rassegna che ricordano l’importanza di questo tema. Domenica 21 aprile alle 9.30 partirà “Albana Urban Trail” la camminata inclusiva tra le vigne di Bertinoro.

Il 27 aprile un’esperienza esclusiva: i Notturnali, un emozionante viaggio nel tempo, per ammirare sotto una luce del tutto nuova la Biblioteca Malatestiana di Cesena.

Spazio anche ai golosi e agli amanti del food. Domenica 28 aprile, nel centro storico di Galeata, a pochi chilometri da Forlì, torna la Sagra dello Stridolo. Un’occasione unica per assaporare le delizie locali e scoprire lo stridolo, la prelibata erba selvatica della tradizione gastronomica romagnola, presso gli stand gastronomici che accoglieranno il pubblico in piazza Gramsci.

A Modigliana, cittadina della provincia forlivese ai confini con la Toscana, si torna a celebrare la festa annuale dedicata alla cultura enologica del territorio: Sangiovese in Festa. La sagra, che quest’anno animerà la cittadina domenica 28 aprile, è una manifestazione realizzata allo scopo di promuovere la conoscenza del Sangiovese e delle cantine locali che lo producono.

Dal 25 al 28 aprile Cesenatico ospita la 24° edizione di Azzurro come il pesce, la kermesse culinaria dedicata alla valorizzazione del prodotto “principe” della cucina locale: il pesce azzurro. Nel centro storico del celebre borgo marino troveranno spazio stand con alcuni piatti tipici della cucina marinara romagnola. Nella zona del mercato ittico, invece, troveranno spazio le associazioni dei pescatori locali.

Rimini e dintorni…

Torna a Rimini, nel Vivaio F.lli Pesaresi, il 20 e 21 aprile Matrioska, laboratorio itinerante che celebra l’artigianato e il design grazie alle creazioni degli artisti manifatturieri e artigiani. 

Il 25 aprile a Saludecio va in scena SalusErbe. Classico appuntamento di primavera dedicato all’erboristeria, alimentazione naturale e biologica, medicine alternative, cosmesi naturale, vivai, giardinaggio ed all’ambiente in generale. Per tutti gli amanti del naturale, per coloro che cercano cibi coltivati secondo tradizione, per chi desidera prendersi cura del proprio corpo ricorrendo a rimedi antichi, non manca il Mercatino di Primavera, che si snoda lungo le vie e le piazze del borgo.

Dal 27 aprile al 1° maggio, con “Cattolica in Fiore”, più di quattromila metri quadrati di esposizione, vestono la cittadina di colori e di profumi con fiori selezionati, piante grasse, erbe aromatiche, bulbi e sementi provenienti da tutta Italia e trasformano la città in un immenso giardino fiorito, ricco dei profumi intensi e dei colori vivaci della natura. Cinque giorni di svago all’insegna dei prodotti di qualità, della cultura, dello spettacolo e del divertimento che riusciranno sicuramente a dare nuove emozioni a tutti i visitatori.

Il 28 aprile a San Leo torna GustaBorgo, con un novo ricco programma di degustazioni, prodotti tipici, visite culturali, experience e attività per bambini.

Ferrara e dintorni…

A Ferrara, nella cornice di Palazzo dei Diamanti, prosegue sino al 21 luglio, la mostra delle opere del genio di  Escher, artista geniale e visionario, da sempre amato dai matematici e riscoperto dal grande pubblico in tempi relativamente recenti.

www.visitromagna.it