Sabato 6 aprile, alle ore 16,30, presso la Sala Sangiorgi (Istituto Musicale Masini) per Il ciclo: “Gli abissi dell’anima. Il mondo segreto dei Preraffaelliti”, organizzato dall’Associazione Culturale San Mercuriale, in collaborazione con il Centro Diego Fabbri,il prof. Giulio Antonio Borgatti terrà una conferenza

Anche questa conversazione è dedicata alla poesia. Secondo un celebre aforisma proustiano, gli uomini di una certa epoca si somigliano; il relatore prenderà le mosse da questa affermazione per sviluppare una serie di paragoni fra la poesia preraffaellita ed altri autori contemporanei. Alcuni stralci di testi da La casa della vita di Dante Gabriel Rossetti, offrirannol’opportunità per un primo paragone con un autore della letteratura italiana contemporaneo del movimento (autore che il relatore desidera non svelare sino alla lettura) che, in apparenza, parrebbe quanto mai lontano dalla sensibilità preraffaellita.

L’influenza dei Preraffaelliti sui romanzi di Gabriele d’Annunzio è ampiamente documentata e sarà oggetto della seconda parte della conversazione. Meno battute, ma altrettanto interessanti, le risonanze preraffaellite nella sua opera in versi che andremo ad analizzare in alcuni testi di Alcyone e del Poema Paradisiaco.

La conversazione fa parte degli Eventi Collegati alla Mostra: “Preraffaelliti. Rinascimento Moderno”.

Ingresso libero