Elena Zoffoli con Franco Spazzoli e Nicoletta Dall'Ara

“L’albero della libertà – storia di una pioppa, di ribelli, clericali e carcerieri”


Sabato 30 marzo, alle ore 16:30, l’Aula Magna della Biblioteca Malatestiana ospiterà la presentazione del libro “L’albero della libertà – storia di una pioppa, di ribelli, clericali e carcerieri” di Elena Zoffoli. L’evento, organizzato in occasione del 195esimo anniversario dalla ricorrenza dell’innalzamento dell’Albero della libertà in piazza del Popolo, era il 30 marzo 1829, sarà introdotto dalla Presidente del Consiglio comunale Nicoletta Dall’Ara e vedrà la partecipazione dell’esperto di storia locale Franco Spazzoli, che dialogherà con l’autrice.

“Qualche  tempo fa – commenta Elena Zoffoli – è riemersa da una scatola di ricordi un piccolo scrigno che mi ha spinta alla ricerca di cose passate della nostra città. Ne è emerso un episodio di storia da molto tempo dimenticato: nella notte del 30 al 31 marzo 1829 venne innalzato in piazza Maggiore un albero della Libertà. Questo fatto di per sé non rappresentava una novità, ma in questo caso la situazione politica dello Stato Pontificio era particolarmente delicata in quanto la sede era vacante e si viveva nell’attesa di un nuovo pontefice.

Questo episodio scatenò le preoccupazioni della Legazione pontificia di Forlì, che avviò una accurata indagine che interessò gran parte della popolazione portando, nel giro di pochi mesi, all’arresto di una trentina di stimati cittadini cesenati fra nobili, possidenti e semplici operai, accusati non solo dell’innalzamento dell’albero, ma anche di una decina di altri capi di accusa. A seguito del processo, che durò più di un anno, molti arrestati furono condannati a severe pene detentive nel carcere di Civita Castellana. Solo i moti rivoluzionari del ‘31 portarono alla loro liberazione”.

La presentazione sarà a ingresso libero.