Fonte: Ufficio Stampa Comune di Cesena (foto di repertorio)

“Il 29 luglio riempirà lo Stadio Dino Manuzzi di Cesena”

Lì dove sette anni fa mille musicisti avevano suonato insieme per i Foo Fighters, tra pochi giorni mille musicisti suoneranno ancora insieme, per la Romagna. È Rockin’1000 for Romagna, il concertone con il Patrocinio della Regione Emilia-Romagna, del Comune di Cesena e della Provincia di Ravenna, che il 29 luglio riempirà lo Stadio Dino Manuzzi di Cesena per sostenere le popolazioni colpite dall’alluvione in Romagna. A dare qualche anticipazione sul grande evento è il fondatore della rock band più grande del pianeta e promotore dell’evento, Fabio Zaffagnini che racconta anche di un altro importante contributo che arriva sempre da Rockin’1000.

“Volevamo dare il nostro aiuto, subito. Abbiamo pensato che come cerchiamo 300 chitarristi, 200 bassisti 100 cantanti potevamo fare lo stesso per cercare 100 spalatori di fango o 50 persone che si occupassero di logistica. Lo abbiamo fatto e ha funzionato”.

Ecco come, in due giorni, è stata attivata la piattaforma Volontari SOS, basata sulla stessa tecnologia con cui Rockin’1000 gestisce musicisti volontari. Si tratta di un sito per mettere in contatto e coordinare amministrazioni e cittadini da tutta Italia, disponibili ad aiutare. Il primo Comune a utilizzarlo è stato Cesena poi altri 18 Comuni della Romagna. In poche settimane si sono registrate più di 50mila persone. Dagli spalatori del fango agli elettricisti, dai cuochi agli idraulici, agli esperti di logistica, eccetera.

Il concerto Rockin’1000 for Romagna, la genesi e il lavoro di Volontari SOS sono al centro dello speciale curato dall’Agenzia informazione e comunicazione della Giunta regionale, online da oggi, giovedì 13 luglio, all’indirizzo: https://regioneer.it/speciale13luglio .

Nell’approfondimento, oltre alla video intervista a Fabio Zaffagnini, anche la testimonianza di Matteo Babbi, un volontario che ha partecipato ai primi soccorsi a Cesena, e il viaggio al centro donazioni allestito al Palafiera di Forlì con le voci del coordinatore, Andrea Sansovini e dei volontari.

Rockin’ 1000 for Romagna

Dopo sette anni di concerti in giro per il mondo, Rockin’1000 ha deciso di “ritornare a casa”, per un concerto fatto in Romagna, per la Romagna. Due ore di show che ripercorrono i brani che hanno fatto la storia della musica Rock, e una dedica speciale alla natura tenace, viva e partecipativa dei romagnoli, che a migliaia si sono riversati nelle strade per aiutarsi l’un l’altro, durante queste settimane di grande difficoltà. Biglietti disponibili su: https://bit.ly/RomagnaTicket

Rockin’1000

Nasce da un sogno, quello di Fabio Zaffagnini, di portare la sua band preferita, i Foo Fighters, in Italia. Per farlo, realizza un enorme concerto composto da 1000 appassionati di rock e della band americana che suonano e cantano simultaneamente “Learn to fly”: persone normali con professioni ordinarie, legati dalla grande passione per la musica, e che per la prima volta prendono le vesti degli artisti visti moltissime volte sul palco. Il video su YouTube diventa virale, oggi conta 62 milioni di views, fa il giro del mondo fino ad arrivare ai Foo Fighters, che si esibiranno poi per la prima volta a Cesena. Da quel momento, Rockin’1000 si è esibita in diversi stadi in Italia e all’estero, diventando a tutti gli effetti la “rock band più grande del mondo”.