Fonte: Ufficio Stampa PrimaPagina

Il programma della serata di venerdì 22 luglio

Torna dopo due anni di stop forzato Fricò Royal, la lunga notte in cui Bertinoro si tinge dei colori delle arti e delle culture diverse. L’edizione 2022 – che gioca d’anticipo spostandosi a luglio, anziché aspettare il week end della Festa dell’Ospitalità –  è stata presentata questa mattina nel corso di una conferenza stampa a cui hanno partecipato la Sindaca di Bertinoro Gessica Allegni e il Presidente di Fondazione Entroterre ETS  Claudio Borgianni.

Organizzato dal Comune di Bertinoro – Assessorato al Turismo con la direzione artistica di Fondazione Entroterre  e con la collaborazione di associazioni, attività e cittadini di Bertinoro, anche quest’anno Fricò Royal conferma la sua vocazione alla varietà, alla contaminazione di stili e linguaggi.

Venerdì 22 luglio, dalle 21 fino alle 3, Bertinoro ospiterà una ventina di appuntamenti disseminati in vari punti del centro storico, da piazza della Libertà alla Terrazza Mirastelle, dai giardini di piazza Novelli alla scalinata di via Vendemini.

In  cartellone concerti, spettacoli, dj set, laboratori d’arte, stand gastronomici e tanto altro.

Fra gli appuntamenti di spicco, lo spettacolo dell’attore e regista Simone Toni, che metterà in scena il capolavoro di Dario Fo “Mistero Buffo”, i concerti del duo Rio Sacro, degli Urgonauts, del duo jazz Cantori&Melloni, di Microtraumi, di Cassandra Raffaele, degli Slavi Bravissime Persone, di Cailla e i Bomboloni alla crema, degli Scaricatori, del Giulio Cantore Trio, Cemento Atlantico, i dj set di Luigi Bertaccini e Francesco Togni.

E, naturalmente, a contorno, le atmosfere, i vini e i sapori di Bertinoro, da gustare nei locali del centro, fra un concerto e un ballo.

Per agevolare l’accesso al centro storico, nella serata di venerdì dalle ore 19 alle ore 2 sarà attivo un servizio di bus navetta gratuito dai parcheggi Ospedaletto e Badia fino a Largo Cairoli.

Per informazioni si può contattare l’Ufficio Turismo e Cultura  del Comune di Bertinoro allo 0543 469213, oppure consultare il sito www.visitbertinoro.it.

Il programma della serata

ore 20:00 alle 00.00 – Terrazza Mirastelle

Eleonora Baiardi

originale laboratorio di pittura per grandi e piccini

ore 21:00 – Piazza Guido del Duca  

Banda Città di Bertinoro

la scoppiettante street band bertinorese in stile power

ore 21:30 Piazza Guido del Duca

Microtraumi

Musicoterapia, liscio, balli di gruppo, baby dance per adulti, lentoni a luci rosse, in poche parole i più grandi insuccessi della storia della musica italiana dai ruggenti anni 60 al peggio di “non è la rai”.

ore 21:45 – Piazza della Libertà

Banda Città di Bertinoro

ore 22:00 – Giardini di piazza Novelli                                                

Simone Toni in “Mistero Buffo”

Lo spettacolo è l’estratto delle storie recitate dai giullari medioevali, scritte da Dario Fo alla fine degli anni Sessanta, che raccontano, in modo grottesco, scene religiose e popolari. L’attore, solo in scena come vuole la tradizione dei giullari, recita in dialetto forlimpopolese e in grammelot, un insieme di termini dialettali e parole inventate che servivano agli attori del tempo per farsi capire in ogni luogo.

ore 22:00 – Piazzetta del teatro

Rio Sacro

Duo strumentale dalle sonorità trasversali che vanno dal blues al desert rock riletti in chiave mediterrranea. Un vero viaggio attraverso geografie vissute e immaginate, suoni di polvere ed elettricità con i piedi nella terra e lo sguardo rivolto altrove.

ore 22:45 Piazza della Libertà

The Urgonauts  in concerto  

Il loro concerto è un viaggio che parte dagli anni ’60 a Kingston e ritorna allo ska delle grandi band caraibiche. Le voci sguaiate in patois e il dialetto romagnolo fanno l’eco ai sound dei ghetti di Londra.

Ore 22:45 – Scalinata di via Vendemini

Cantori&Melloni

Le note di un raffinato duo jazz in una delle cornici più suggestive di questa notte magica

Ore 23:00 –  Giardini di piazza Novelli                                                

Power Marching Band

ore 23:00 – Piazzetta del Teatro

Cassandra Raffaele

Polistrumentista raffinata, dotata di una musicalità innata, autrice di tutte le sue canzoni, versatile ed eclettica, il suo background è un’esplosione di esperienze musicali. La sete di conoscenza e un personalissimo “street- mood” fanno di lei un’artista dal temperamento istintivo, naïf e originale.

Ore 23:30 –  Piazza Guido del Duca 

Slavi Bravissime Persone

Percorso che parte dalle sonorità della musica gitana, percorre quelle dell’elettronica e sfocia nel pop, ideato ed arrangiato, però, per non passare nel circuito mainstream.

Tra danza balcanica e gypsy, propongono uno spettacolo gaudente e danzereccio, con arrangiamenti sbilenchi ma mai banali.

Ore 23:45 – Giardini di piazza Novelli                                                

Scaricatori

Partendo dalla Romagna, i tre musicisti vi faranno compiere un viaggio intorno al mondo, tra latin jazz e swing manouche, ritmi gitani e melodie classiche per poi tornare in patria e rincontrare il calore del liscio romagnolo e del suo fautore Secondo Casadei.

ore 00:00 – Piazza della Libertà

Camilla e i Bomboloni alla crema                                      

Contro la depressione dell’uomo moderno, i Bomboloni offrono spiritosaggine, gheggherìa e puro rock anni ’60. Il tutto condito da un look decisamente frizzante.

alle 00.00 – Terrazza Mirastelle

Banda Città di Bertinoro

ore 00:00 – Piazzetta del Teatro

dj set con Luigi Bertaccini

Lo storico dj Luigi Bertaccini è un volto noto ai tanti romagnoli appassionati di rock e dintorni.

Ore 00:00 – Scalinata di via Vendemini

Giulio Cantore Trio

Chitarrista e liutaio, affonda le sue radici nel flamenco e nella musica folk. Uno dei cantautori più interessanti e originali del sottobosco musicale italiano. Con il suo trio propone un alternative folk raffinatissimo che regala al pubblico momenti molto intimi e intensi.

ore 01:00 – Piazza della Libertà

Cemento Atlantico                                       

Orogetto discografico del dj romagnolo Alessandro “Toffolomuzik” Zoffoli che nasce dall’esigenza di tradurre in musica le sue esperienze di viaggio. “Cemento Atlantico” ruba frammenti alla natura, alla strada, e ai luoghi sacri e li manipola con l’elettronica, creando un melting pot sonoro e culturale unico.

Ore 01:00 – Piazza Guido  del Duca

Francesco Togni Dj