Fonte: Comune di Cesena

Primo appuntamento venerdì 6 agosto sul Purgatorio di Dante

Lo straordinario chiostro quattrocentesco dell’Abbazia benedettina di Santa Maria del Monte a partire da venerdì 6 agosto, per quattro serate, tornerà ad ospitare la tradizionale rassegna letteraria estiva “I suoni dello spirito”, diretta da Paolo Turroni, e quest’anno dedicata al Sommo Poeta Dante Alighieri. Protagonisti dei quattro appuntamenti: Loris Canducci, Alessandra Fabiani, Sabrina Guidi, Iuri Monti, Guendalina Salvigni, Ilario Sirri e Paolo Turroni, oltre ai professionisti del Conservatorio “B. Maderna”, che si occuperanno dell’accompagnamento musicale.

Venerdì 6 agosto, alle 21, la rassegna sarà introdotta da “Dante e la rinascita. Lectura Dantis: Purgatorio 1”. Da anni la rassegna prende avvio con la lettura commentata di un canto della Commedia. Non poteva mancare in questo anno centenario di Dante. Gli organizzatori hanno scelto un canto particolarmente benaugurante, il I del Purgatorio («per correr miglior acque alza le vele»…), simbolo di una rinascita che tutti desideriamo. Venerdì 13 agosto, alla stessa ora, “Dante e la pantera. Alla ricerca della lingua”. L’Alighieri è il padre della lingua italiana, e non c’è alcun dubbio al riguardo. Però il percorso che ha portato, dal latino parlato all’italiano di oggi, non è stato né semplice, né lineare. Durante la serata saranno proposte varie lingue italiane: percorsi che l’italiano ha abbandonato, dialetti che hanno influito sulla lingua, e così via, lungo un percorso fra serio e faceto.

Venerdì 20 agosto sarà la volta della serata intitolata “Contro Dante. Voci all’opposizione”. Può sembrare un paradosso, quasi blasfemo, ma è opportuno ricordare che Dante per molto tempo non è stato un autore da imitare, anzi, è stato un autore da evitare accuratamente, e anche in tempi recenti alcune voci critiche si sono mosse contro di lui. Un centenario è anche l’occasione per fare memoria di quegli scrittori, poeti, pensatori, che hanno avuto Dante come oggetto delle loro critiche. L’ultimo appuntamento è in programma per venerdì 27 agosto: “In viaggio con Dante. Nuovi cieli e nuove terre”. L’ultima serata dei Suoni dello spirito è sempre stata un viaggio, e Dante accompagnerà i presenti anche in questo percorso, che è quello ultraterreno, in riferimento alle visioni mistiche precedenti l’opera dantesca, ed è anche terreno, in quanto l’opera di Dante ha, a sua volta, viaggiato per il mondo, fino ad oggi.

Ingresso libero (ore 21) con prenotazione alla mail: [email protected]. All’ingresso occorrerà esibire Green pass, certificato vaccinale o risultato negativo di un tampone

L’associazione “Amici del Monte” dal 2004 ha iniziato a proporre al pubblico cesenate la rassegna I suoni dello spirito, diretta da Paolo Turroni, in un tentativo di unire argomenti impegnativi con spettacoli destinati a pubblico più vasto, senza voler ergere barriere, anzi, proprio per permettere al più vasto numero di persone di partecipare agli incontri culturali.