L’area identificata ad accogliere l’arena estiva è il Parco della Resistenza, dove si svolgerà la maggior parte degli eventi organizzati a Santa Sofia, ma anche le frazioni ospiteranno alcune iniziative

A Santa Sofia, la voglia di ripartire non manca e l’amministrazione insieme ad alcuni professionisti e alle associazioni di volontariato ha ideato un cartellone di eventi estivi che si svolgeranno a Santa Sofia e nelle frazioni, sempre nel rispetto delle norme in vigore per evitare la diffusione del Covid-19.

“Chi avrebbe mai immaginato di trovarsi nella situazione in cui abbiamo vissuto l’ultimo anno e mezzo? L’emergenza sanitaria, le conseguenti difficoltà economiche e sociali hanno avuto un peso enorme, anche a Santa Sofia – commenta il sindaco Daniele Valbonesi. Tutti, ora, sentiamo la necessità di guardare al futuro con speranza ed è anche per questo che abbiamo voluto un cartellone estivo “leggero”, che ci permetta di trascorrere qualche ora all’aperto ascoltando buona musica o assistendo a divertenti spettacoli teatrali. E, sempre pensamdo al futuro con ottimismo, ricordo che sabato 19 giugno inaugureremo la Milleluci dopo il primo stralcio di lavori: avremo un nuovo luogo a disposizione della comunità e, mi auguro delle nuove generazioni in particolare.”

Per la seconda estate consecutiva, l’area identificata ad accogliere l’arena estiva è il Parco della Resistenza, dove si svolgerà la maggior parte degli eventi organizzati a Santa Sofia, ma anche le frazioni ospiteranno alcune iniziative.

Partendo dalle collaborazioni già “rodate”, citiamo la rassegna muiscale “Summer Jazz Fest”, in collaborazione con APS Dai de Jazz che propone 4 appuntamenti: il 12 luglio “Kind of blue. Genesi del capolavoro di Miles Davis”; il 1 agosto Flavio Boltro quartet feat. Stefano Bedetti in “Go on”; il 7 agosto Sara Jane Ghiotti & Giacomo Rotatori “Sous le siel de Paris” a Corniolo e il 27 agosto “Viva #De André”, tra narrazioni e musica.

Per il secondo anno, torna anche il festival “Rumors”, sabato 24 (concerti di Rareş e Post Nebbia) e 25 luglio (concerti di Tatum Rush e Joan Thiele), mentre come di consueto non mancheranno i concerti del Corpo bandistico Roveroni, il 18 luglio al Parco della Resistenza e il 6 agosto nel Borgo. Confermata anche la presenza del Maestro Ezio Monti a Corniolo il 31 luglio, quando dirigerà il concerto “Viaggio in Italia. Sulle orme di Wolfgang von Goethe”, e quella del trombettista Guido Pistocchi, sempre a Corniolo il 21 agosto.

Ovviamente, nell’anno di Dante, non potevano mancare eventi legati a questo tema e a Santa Sofia avremo due conferenze: “L’inferno dei violenti”, con la docente di letteratura italiana Claudia Sebastiana Nobili (6 luglio) e “Le tavole dell’Inferno di Rauschenberg”, con Maria Rita Bentini, docente di Storia dell’Arte contemporanea all’Accademia di Belle Arti di Bologna e di Ravenna (28 luglio).

Sempre nel tema delle “narrazioni”, ricordiamo la presentazione del libro di Luca Onofri “La spada, la croce e il giglio. L’Appennino Romagnolo nel Medioevo e in età moderna” (1 luglio) e la serata dedicata al progetto LIFE WetFlyAmphibia -gli anfibi e gli ambienti umidi in cui vivono, organizzata da Parco Nazionale Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna, con la conferenza del naturalista Emanuele Biggi e lo spettacolo musicale di teatro d’ombre di Fossick Project (11 luglio).

Grande attesa per gli spettacoli organizzati con la direzione artistica di Ruggero Sintoni: tre serate all’insegna del divertimento, con nomi che non avrebbero bisogno di presentazione. Il 13 luglio, Elio delle Storie Tese recita e canta Enzo Jannacci, nello spettacolo “Ci vuole orecchio”; il 30 luglio arriva Anna Mazzamauro con “Com’è ancora umano lei, caro Fantozzi”, viaggio nei ricordi e negli aneddoti in cui i protagonisti sono Anna Mazzamauro/signorina Silvani e Paolo Villaggio/Ugo Fantozzi. Il 18 agosto sarà la volta di due comici Emiliano Romagnoli “doc”: Dulio Pizzocchi e Giuseppe Giacobazzi si esibiranno in un esilarante “Live!”. (Per tutti gli spettacoli prenotazione obbligatoria al numero 349 9503847; ingresso 20,00 euro, ridotto 18,00 euro).

Da ricordare, inoltre, l’appuntamento con Michela Murgia, in collaborazione con Sophia in Libris: giovedì 22 luglio, alle 21.00, la scrittrice si chiede “Dove sono le donne?”, in una riflessione tra la presenza di figure femminili dei ruoli di rappresentazione pubblica.

Naturalmente nei mesi estivi non mancheranno gli appuntamenti classici e imperdibili, come il festival di arti performative “Di strada… in strada”, con prologo a corniolo il 12 agosto e tre serate a Santa Sofia, dal 13 al 15. “La Pro-Loco di Santa Sofia per l’estate 2021 ha deciso di concentrare le energie su un evento consolidato e su un nuovo progetto – dice il neo-presidente dell’associazione, Alberto Domeniconi. Il nuovo progetto, partito in realtà nel 2020, è il festival musicale Rumors in collaborazione con il giovane blog musicale omonimo, quest’anno allargato a 2 giorni, cioè sabato 24 e domenica 25 Luglio. L’evento consolidato è il famoso Festival di Strada in Strada, quest’anno giunto al grande traguardo della 30° edizione! Le date saranno 12 ( Corniolo ) 13-14-15 Agosto Santa Sofia. Inoltre verranno replicati i colori mercatini nelle domeniche di Luglio. Ovviamente, tutti gli eventi verranno organizzati seguendo le direttive di sicurezza dettate dal governo”

Per quanto riguiarda l’arte, presso la Galleria d’arte Contemporanea Vero Stoppioni, dal 3 luglio al 5 settembre, sarà possibile visitare una mostra dedicata a opere grafiche e sculture di Arnaldo Pomodoro, mentre la grande scultura “Cono tronco” è sempre visibile presso il Parco di Sculture.

“Finalmente torniamo a programmare eventi e possiamo pensare ad un’estate santasofiese che non sarà come quelle alle quali siamo abituati ma comunque densa di appuntamenti. Realizzare un cartellone “leggero” non significa proporre spettacoli di bassa qualità, al contrario abbiamo lavorato ad una proposta che si presenta come un mosaico colorato, per realizzare un insieme armonico che possa soddisfare i gusti di tutti ma con un obiettivo chiaro: far divertire il pubblico cercando al tempo stesso di stimolare delle riflessioni – commenta l’assessora alla cultura Isabel Guidi. Ci auguriamo che i santasofiesi e i turisti possano fruire delle tante manifestazioni organizzate con l’indispensabile collaborazione delle associazioni di volontariato. Ricordo, poi, che durante l’estate avremo anche altre iniziative, come una piccola rassegna cinematografica curata da Dire Fare o la proiezione di alcuni video dedicati a storia e cultura di Santa Sofia, realizzati da Carlo Bresciani. Insomma, l’estate santasofiese è ricca di eventi e noi siamo pronti a viverli in tutta sicurezza!”

Per maggiori informazioni e dettagli sui singoli eventi: www.visitsantasofia.it, per il festival “Di strada… in strada”  www.prolocosantasofia.it o www.distradainstrada.com