“Pratiche di ascolto attivo” il titolo della rassegna tenuta dall’Associazione MU

Una due giorni di sessioni di ascolto, soundwalk e workshop dedicata all’ambito fluviale in prossimità di Cesena. Domani, sabato 29, e domenica 30 agosto, dalle 15,30 alle 19, l’Associazione MU terrà una rassegna dal titolo “Pratiche di ascolto attivo, soundworks e soundwalk per il Fiume”, con Enrico Malatesta, Glauco Salvo, Asia Pirini, Emiliano Battistini, Fabio Perletta, Leonardo Rubboli, Chiara Pavolucci.


Tutti gli incontri in programma andranno a delineare un percorso informale tra discipline eterogenee legate da un comune approccio alla valorizzazione degli spazi, alla sostenibilità delle pratiche artistiche, alla rivitalizzazione del rapporto tra cittadino, creatività e patrimonio ambientale e urbano, con particolare riferimento al Fiume Savio. Il Parco Naturale del Fiume Savio, risalendone il percorso dal Ponte Vecchio, offre incontri con conformazioni territoriali e con strutture architettoniche e di servizio molto particolari come, ad esempio, il Ponte di Ferro e la Centrale Idroelettrica Enel di Mulino Cento; nei vari siti emergono, con immediatezza, specifici fenomeni sonori che offrono le condizioni per sviluppare semplici esercizi d’ascolto utili ad approfondire la relazione tra suono, spazio e movimento del corpo.


“L’intento – spiegano gli organizzatori – è avviare un processo di rigenerazione esperienziale di un ambito territoriale posto in prossimità del centro storico di Cesena ma, nonostante ciò, misconosciuto e poco frequentato; si vuole stimolare una nuova abitabilità attraverso pratiche di ascolto attivo volte ad ampliare la consapevolezza aurale ed ecologica di un contesto naturale complesso e altamente stratificato”. Gli artisti sono coinvolti un programma di attività site–specific, realizzate per i tratti di fiume Savio prescelti e fruibili dai partecipanti vivendo liberamente l’esperienza del fiume.


Le proposte di ascolto saranno affiancate dalla narrazione visiva e fotografica del territorio fluviale a cura dell’artista Chiara Pavolucci. L’evento è realizzato con il contributo del Comune di Cesena e nel rispetto delle normative di sicurezza anti Covid-19. La partecipazione è gratuita. Per tutte le informazione scrivere a [email protected] o visitare www.mmmu.it/.