In palio 1000 euro per il vincitore del contest musicale

On line ma pur sempre rock. L’edizione 2020 de Il rock è tratto si concentrerà sul concorso riservato alle rock band, da svolgersi rigorosamente in versione digitale. Il rock è tratto, contest per gruppi emergenti sostenuto dal Comune di Savignano sul Rubicone, appuntamento storico per giovani rock band, artisti, musicisti in cerca di nuove strade, è sempre stato il cuore dell’omonimo festival musicale, che quest’anno avrebbe festeggiato la sua 25esima edizione. Nonostante l’emergenza Coronavirus, Il rock è tratto non vuole fermarsi. In questo particolare periodo di incertezza che non permette una regolare programmazione delle attività, la proposta è quella di un’inedita versione del concorso che si svolgerà esclusivamente on line. 
Via libera dunque alla creatività e alla musica. Gli interessati potranno iscriversi gratuitamente fino al 30 maggio 2020. Il concorso è aperto a tutti gli artisti o gruppi che propongono qualsiasi genere che ruoti attorno al rock purchè emergenti. Per assicurare spazio a chi è ancora in crescita, sono escluse tutte le produzioni discografiche realizzate da major o da loro etichette. In palio per il gruppo vincitore, un premio di 1000 euro offerto dal Comune di Savignano sul Rubicone, da spendere per l’acquisto di strumentazione musicale o per promuovere la propria musica, che verrà assegnato dalla giuria formata da referenti delle associazioni promotrici, Retro Pop Live, Diffusione Musica, Music For People, Radio Icaro Rubicone e Raqana Band. La giuria potrà selezionare, oltre al vincitore, fino a un massimo di altri 10 gruppi, ai quali verrà offerta la possibilità di pubblicare un proprio video sui canali social della manifestazione; ai follower della pagina verrà affidata la scelta del gruppo da invitare come ospite nella prossima edizione del festival o in occasione di altro evento promosso dal Comune. 
Il rock è tratto rappresenta una vetrina importante ed efficace proprio per chi vuole testare la propria musica davanti ad un pubblico competente e accogliente com’è sempre stato quello della piazza savignanese. Moltissimi i giovani emergenti che ci sono passati come i No Braino nel 2004 e il Management del dolore post operatorio nell’edizione 2009, entrambi poi approdati al concerto del Primo Maggio a Roma. Ospiti di punta si sono esibiti a Savignano sul Rubicone per il concerto clou della tre giorni. Si ricordano Calcutta e prima ancora gli indimenticabili Marlene Kuntz, gli Afterhours, Elio e le storie tese, Motta, Samuele Bersani e tanti altri. Quasi un migliaio le domande di partecipazione alla competizione in 16 edizioni del concorso.
Per partecipare è sufficiente compilare il modulo di domanda disponibile sul sito del Comune di Savignano sul Rubicone (www.comune.savignano-sul-rubicone.fc.it), inviando 3 brani di propria composizione.
“25 anni di Rock è tratto. Sarà un’edizione da ricordare – afferma il Sindaco di Savignano sul Rubicone Filippo Giovannini – per l’importante traguardo raggiunto, e per il periodo straordinario che stiamo vivendo. Non sentiremo suonare la piazza, ma continuiamo a incoraggiare e sostenere la creatività giovanile”.