(Shutterstock.com)

Sviluppare una nuova generazione di logistica e pianificazione urbana che consenta la transizione verso una città maggiormente sostenibile che, allo stesso tempo, tenga conto delle esigenze del commercio

A completamento del percorso biennale di progettazione e sperimentazione intrapreso a seguito dell’assegnazione di un finanziamento regionale di 80 mila euro nell’ambito del Bando per il sostegno di laboratori per l’innovazione e la sostenibilità delle imprese, l’Amministrazione comunale di Cesena, con il supporto del programma Interreg Med, dà ora avvio al progetto europeo “Med Colours – Mediterranean collaborative logistics for the urban space” con lo scopo di sperimentare la realizzazione di un progetto pilota nel centro storico della città, in collaborazione con la Fondazione Istituto sui Trasporti e la Logistica, che preveda l’utilizzo di sistemi di mobilità innovativi compatibili con la morfologia del centro storico e che permetta di usufruire delle numerose piste ciclabili presenti sul territorio.

L’obiettivo è quello di offrire un servizio efficace per le imprese e per i consumatori, che consenta di effettuare consegne tempestive garantendo una migliore qualità dell’aria e dell’ambiente in cui viviamo.

Nell’ambito del progetto “Med Colours”, le sei città dell’area mediterranea coinvolte (Cesena, in qualità di partner associato, Capodistria, Lisbona, Livorno, Lione, Salonicco) svilupperanno nuovi Piani Urbani di Logistica delle Merci (PULS) pianificando soluzioni sostenibili, integrate e collaborative orientate all’innovazione. Ciò contribuirà a ridurre gli impatti negativi delle attività di trasporto e logistica sulla salute e sull’ambiente. Il progetto infatti mira a sostenere le sei città aderenti nella loro transizione digitale e ambientale.

Verso una logistica urbana sostenibile.

Nel mese di ottobre 2023 l’Amministrazione comunale e le Associazioni di categoria aderenti al tavolo “InCesena”, con la visita e l’analisi del modello attuato dalla città di Vicenza, hanno dato inizio al percorso teso a definire una proposta di logistica urbana  sostenibile, a vantaggio delle attività commerciali, della viabilità urbana e dell’ambiente nell’area del centro storico, eliminando dal centro cittadino l’indiscriminato passaggio di mezzi e furgoni per la consegna delle merci. A seguito della sottoscrizione del Protocollo d’intesa per la creazione di un tavolo permanente sulla logistica urbana sostenibile, a inizio 2024 il Comune ha intrapreso un duplice percorso di progettazione e sperimentazione della logistica dell’ultimo miglio, che vede da un lato il percorso finanziato dal Bando per il sostegno di laboratori per l’innovazione e la sostenibilità delle imprese e dall’altro il progetto Med Colours appunto che prevede una serie di azioni realizzate dalla Fondazione Istituto sui Trasporti e la Logistica, che si concluderanno a settembre 2026.

Il progetto Med Colours prevede infatti un’analisi e una raccolta dati sulle esigenze legate alla logistica dell’ultimo miglio e un conseguente studio e dimensionamento di un prototipo di servizio di trasporto merci in centro storico, con approfondimenti su una possibile flotta di mezzi per lo sviluppo del servizio, una localizzazione dell’hub/deposito e un elenco delle attrezzature necessarie per lo svolgimento del servizio. Il progetto permetterà quindi di progettare e rendere più concreta la strutturazione di questo servizio.  Oltre allo sviluppo di un Piano Urbano di Logistica delle Merci (PULS) per il Comune di Cesena sarà possibile anche sperimentare l’applicazione su piccola scala di un’azione pilota da realizzarsi nell’arco del 2025 che verrà definita nel corso del progetto e che servirà a testare il servizio.