Foto delle case post alluvione

Acer Forlì-Cesena seguirà l’iter di affidamento e avvio dei lavori corrispondenti a un costo complessivo di 2.534.434,83 euro

Nell’ambito degli interventi di ricostruzione e manutenzione programmati a seguito degli eventi alluvionali che nel maggio 2023 hanno drammaticamente colpito il territorio comunale di Cesena, rientrano anche le opere di ripristino e messa in sicurezza del patrimonio di edilizia residenziale pubblica (Erp) a cui la Struttura commissariale, a seguito della ricognizione dei danni presentata da Acer Forlì-Cesena (ente gestore) e nell’ambito dell’ordinanza 16, ha destinato un risarcimento complessivo di 2.534.434,83 euro. A questo proposito, con lo scopo di procedere con i lavori di ricostruzione, di ripristino e di riparazione, l’Amministrazione comunale di Cesena ha affidato all’ente provinciale (Acer) le attività di progettazione, affidamento e avvio dei lavori sul patrimonio danneggiato.

Gli interventi riguarderanno il ripristino di piani interrati e piani terra interessati da autorimesse, cantine e locali destinati alle centrali termiche, il ripristino degli impianti elettrici e fognari, e il rifacimento dei manti di copertura e degli alloggi che hanno subito infiltrazioni.

Prossimamente dunque si procederà con l’avvio di interventi di messa in sicurezza negli alloggi situati nelle zone della città maggiormente colpite: è questo il caso di via Savio di San Michele 160, 162, 164 e 166, dove si interverrà con opere di ripristino (anche alle pertinenze), ripristino basculanti autorimessa e garage, degli impianti elettrici e degli impianti esterni; via Machiavelli 130, dove sarà necessario intervenire con lavori di ripristino dei locali dell’autorimessa, delle cantine, di verifica della sottocentrale con sostituzione delle componenti, verifica degli impianti elettrici di alcune aree comuni e delle relative pertinenze; via IV novembre 521, 539, 557, dove sarà eseguito un intervento edile ed impiantistico del piano seminterrato; via Pescheria 27, dove si procederà con la sistemazione della struttura di copertura (manto di impermeabilizzazione) e con ripristini interni; via Castiglione 151 e 159; via Vigne di Sopra 545-559, dove si interverrà nelle cantine con la messa in sicurezza elettrica dei locali e con verifiche e ripristini degli impianti elettromeccanici; via Umberto Saba 411/421.

Gli stessi immobili oggetto della ricognizione effettuata da Acer Forlì-Cesena saranno inoltre interessati da specifici interventi di ricostruzione. Nel dettaglio in via Savio San Michele 160, 162, 164 e 166 si eseguiranno lavori di manutenzione straordinaria relativi alle pertinenze alle aree cortilizie, compreso la sostituzione di infissi, rifacimento degli impianti elettrici, ripristino e sostituzione degli elementi di finitura interni ed esterni); in via Machiavelli 130 si prevede un intervento di manutenzione straordinaria delle parti comuni di autorimessa, cantine, centrale termica, vani scala e facciate, compreso: sostituzione infissi; rifacimento impianti elettrici; sostituzioni componenti impianti meccanici; ripristino e sostituzione elementi di finitura interni ed esterni; in via IV novembre 521, 539 e 557 sono stati programmati lavori di rifacimento delle tramezzature, degli impianti elettrici, di ripristino e sostituzione degli elementi di finitura; in via Pescheria 27 si eseguirà il rifacimento del manto di copertura, comprese lattonerie e linea vita, la sostituzione infissi, il ripristino e sostituzione elementi di finitura interni ed esterni. Ulteriori interventi interesseranno via Castiglione 151-159 (rifacimento manto di copertura, comprese lattonerie e linea vita; sostituzione infissi; ripristino e sostituzione elementi di finitura interni ed esterni); via Vigne di Sopra, 545-559 (manutenzione straordinaria parti comuni del seminterrato e delle facciate, compresa: sostituzione infissi, rifacimento impianti elettrici, sostituzioni componenti impianti meccanici, ripristino e sostituzione elementi di finitura interni ed esterni); via Umberto Saba.