I risultati del primo monitoraggio del 23 maggio: parametri nella norma in quasi tutta la Riviera, 95 tratti di costa su 98

Si apre in questi giorni la stagione balneare 2024 in Emilia-Romagna, con la ripresa dei controlli sulle acque marine, svolti da Arpae, a tutela della salute dei bagnanti. Quest’anno la stagione è infatti compresa tra il 25 maggio e il 29 settembre.

ll primo campionamento, previsto nei 98 punti della riviera ed effettuato il 23 maggio, ha confermato parametri nella norma in quasi tutte le località.

Fanno eccezione solo 3 casi relativi al superamento dei valori soglia a Goro (nell’area denominata Scanno Punto a 100 m ovest diga destra Po di Goro), Marina di Ravenna Sud (RA) e Rimini (nell’area Miramare-Rio Asse Nord). 

Per questi tratti di mare verranno emanate dai sindaci ordinanze di non balneabilità fino al rientro al di sotto delle soglie previste, che solitamente avviene in breve tempo, e i campionamenti saranno ripetuti fino a quando i parametri non risulteranno conformi.


Gli esiti delle analisi sono disponibili nelle pagine di dettaglio delle singole acque di balneazione raggiungibili attraverso la mappa dati interattiva (https://www.arpae.it/it/temi-ambientali/balneazione) e nel Bollettino informativo pubblicato e aggiornato a oggi nella sezione Bollettini stagionali del sito web di Arpae (https://www.arpae.it/it/temi-ambientali/balneazione/bollettini-stagionali).