Evento Giovani Soci BCC

L’incontro, organizzato da Federazione BCC dell’Emilia-Romagna e Federcasse, ha raccolto i rappresentanti delle nove banche di credito cooperativo regionali. Mauro Fabbretti, presidente Federazione regionale: “Prosegue il percorso di valorizzazione dei nostri giovani: saranno ambasciatori sul territorio del modello del credito cooperativo e dei suoi valori”

Cinquanta ragazzi e ragazze tra i 18 e i 35 anni provenienti da tutta la regione, insieme con l’obiettivo di fare rete, approfondire i valori della cooperazione di credito e l’importanza dell’educazione finanziaria, così da diventarne ambasciatori sul territorio: sono i Giovani Soci e Socie delle BCC dell’Emilia-Romagna che sabato 18 maggio si sono radunati a Cesena, nell’Hub Creativo Spazio Marte, per “Maestri e Maestre di buona finanza”, una giornata di formazione, incontro e team building organizzata dalla Federazione BCC dell’Emilia-Romagna e da Federcasse.

“I Giovani Soci e le Giovani Socie delle BCC svolgono un ruolo fondamentale sul territorio e la Federazione regionale è orgogliosa di supportarne l’intraprendenza e il desiderio di essere protagonisti del proprio futuro e di quello delle proprie comunità – ha commentato il presidente Mauro Fabbretti -: sono ‘portatori sani’ di buona finanza e testimoni dei valori del credito cooperativo. Siamo convinti che ragazzi e ragazze più consapevoli possano diventare adulti migliori: per questo da tempo investiamo con decisione a favore delle nuove generazioni, incentivando la costituzione di gruppi di giovani soci nelle BCC regionali, organizzando eventi di formazione e aggregazione come quello odierno e sostenendo importanti progetti di educazione finanziaria come ‘Good Luck, Have Fun’ che nel 2023 ha intercettato oltre 3.000 studenti delle scuole superiori del territorio regionale e che abbiamo appena riconfermato per il 2024. Tante iniziative che si contaminano a vicenda con effetti che non potranno che essere positivi”.

Numerose le attività proposte ai ragazzi e ragazze partecipanti, espressione dei Gruppi già operativi e di quelli in fase di attivazione nelle BCC regionali: “Attraverso quiz, sfide di gruppo, lavoro in team vogliamo cementare le fondamenta del senso di appartenenza al mondo del credito cooperativo, evidenziando l’unicità delle BCC e del modello che propongono – spiega Chiara Piva, referente nazionale per Federcasse dei Gruppi Giovani Soci e Socie BCC –, ma anche fornire informazioni e nozioni, per accrescere la consapevolezza e la preparazione in ambito finanziario. A queste abbiamo abbinato strumenti pratici e giochi di squadra per imparare a replicare i contenuti proposti oggi nei diversi gruppi sociali di riferimento. In sostanza, vogliamo formare e insegnare a formare, affidando a questi ragazzi e ragazze il compito, come dice il titolo dell’evento, di essere maestri e maestre di buona finanza sul territorio”.

“Giornate come queste ci aiutano ad essere sempre più protagonisti, a prendere consapevolezza del nostro ruolo nel mondo del credito cooperativo e ad esprimere appieno il nostro potenziale – spiega Chiara Bedei, coordinatrice regionale, insieme ad Alberto Carretti, dei Giovani Soci e Giovani Socie BCC dell’Emilia-Romagna –: grazie all’impegno della Federazione regionale possiamo essere ancora più partecipi e attivi nelle nostre comunità di riferimento, promuovendo e condividendo i nostri valori: mutualità, solidarietà, sostenibilità, sviluppo del territorio. I giovani rappresentano una ricchezza per il credito cooperativo ed è stimolante vederla riconosciuta: quando ho scelto di impegnarmi per i giovani soci a livello regionale nel 2020 i Gruppi attivi erano 4 mentre oggi sono 7 e siamo a un passo dal pieno coinvolgimento di tutte le BCC regionali. L’impulso e il sostegno da parte della Federazione sono decisivi in questo percorso”.