Visita al negozio Clorofilla di Sara Milanesi

Visite aziendali nel comune di Galeata

Confartigianato di Forlì assieme alla sindaca di Galeata Francesca Pondini ha visitato tre aziende che operano nel piccolo comune montano.

Primo protagonista del pomeriggio di confronto il Panificio Fantini snc, che ha accolto la prima cittadina, il vicepresidente di Confartigianato Forlì Eraldo Cucchi, il vicesegretario Alberto Camporesi e la referente dell’Alto Bidente Elena Zanetti, dapprima nel laboratorio di via Ugo La Malfa e poi nella rivendita di via IV Novembre. L’azienda, in cui operano 13 dipendenti, è stata fondata nel 1983 da Gilberto Fantini, che assieme alla moglie Milena Casamenti e al figlio Daniele porta avanti il lavoro, con passione e dedizione. Un mestiere non facile, quello del panificatore, sia per gli orari da affrontare, sia per la manualità necessaria a realizzare i numerosi prodotti dolci e salati sfornati quotidianamente. Ma l’orgoglio per un’attività che ha tagliato il traguardo dei 40 anni e l’amore per il lavoro emergono chiaramente dalle parole dei tre imprenditori. Una storia di famiglia che guarda al futuro, un esempio di compiuto passaggio generazionale, premiato dai numerosi clienti che affollano il locale.

La seconda azienda è stata l’Osteria di via Zannetti snc, che da qualche settimana ha cambiato gestione, con l’entrata dei giovani Efrem Bandini e Arlind Hylli, che affiancano lo storico chef Marco Mami, portando una ventata di novità a un locale affermato e molto amato dai clienti provenienti da tutto il forlivese.

L’ultima realtà visitata è stata la fioreria di Sara Milanesi, Clorofilla, che da quasi 5 anni riempie di bellezza la vita dei galeatesi, ma non solo, con le creazioni floreali, le piante e le decorazioni che l’imprenditrice crea. Come sottolineato dai vertici di Confartigianato è sempre un grande orgoglio poter accompagnare gli amministratori nel confronto con gli imprenditori, per mettere a fattor comune idee, progetti e bisogni. Pur consapevole che nei piccoli comuni esiste già un costante dialogo fra amministrazione e cittadini, l’associazione ritiene fondamentale tenere sempre alta l’attenzione sulle micro e piccole realtà che operano nel territorio e per questo ha ringraziato Pondini per la sensibilità mostrata. La sindaca Pondini ha voluto ribadire la vicinanza alle micro e piccole imprese. L’attenzione al mondo produttivo è una priorità del suo programma politico, come spiega “anche negli incontri con il GAL L’Altra Romagna mettiamo sempre in evidenza le esigenze del mondo produttivo, artigiani e commercianti sono fondamentali per i piccoli comuni ed è necessario tutelare il loro sviluppo. Vogliamo ricreare la fiducia, la propensione verso il lavoro manuale. Le aziende visitate rappresentano una testimonianza preziosa per i giovani, dal panificio Fantini che vede la seconda generazione occupata in azienda, alla nuova gestione dell’Osteria, con due ragazzi che si sono messi in gioco credendo nelle potenzialità del territorio, sino a Clorofilla, la cui titolare è una giovane donna che gestisce da sola una bellissima attività, sono tutti esempi positivi per i giovani, che speriamo siano imitati da altri. C’è necessità di attività di qualità operanti nella ristorazione, ma anche di artigianato di servizio, come il calzolaio o la lavanderia, professioni che rappresentano una vera opportunità, soddisfacendo bisogni che attualmente non trovano risposta nel nostro comune.”