Sopralluogo del Sindaco Enzo Lattuca nel tratto franato della via Fornasaccia

Si tratta di un intervento corrispondente a una spesa di 350 mila euro

A seguito degli eccezionali eventi meteorici che hanno colpito il Cesenate quasi un anno fa, sulla sponda destra del fiume Savio, la via Fornasaccia, strada comunale, è franata per un tratto di lunghezza pari a 30 metri. Una lesione che successivamente si è estesa in parte verso valle in quanto per un’ulteriore porzione di circa 30 metri, è franato l’arginello portandosi dietro la relativa barriera di sicurezza. Per questa ragione, dopo aver approvato il progetto corrispondente a un importo di 350 mila euro destinati a Cesena dalla struttura commissariale, a seguito dell’autorizzazione arrivata dalla Soprintendenza, l’Amministrazione comunale di Cesena ha assegnato i lavori alla ditta Biguzzi di Forlimpopoli (capofila).

“Entro  la fine del mese di aprile – commentano il Sindaco Enzo Lattuca e l’Assessore ai Lavori Pubblici Christian Castorri – partiranno i lavori anche in quest’area del territorio comunale gravemente lesionata da acqua e fango. Quella di via Fornasaccia è una delle frane maggiormente visibile a valle del fiume: l’intervento sarà caratterizzato dalla rimozione della porzione di strada dissestata, ricostruzione del rilevato, dell’arginello e della scarpata, realizzazione di pali trivellati e, a seguire, del cordolo in cemento armato in testa ai pali con funzione di sostegno della nuova barriera di sicurezza. Si procederà poi con il ripristino della pavimentazione stradale e installazione di una barriera di sicurezza. La paratia in pali trivellati di grande diametro permetterà quindi di sorreggere la sede stradale e di proteggere la stessa da eventuali future piene del fiume Savio. Tutti gli interventi eseguiti, programmati e previsti hanno un unico obiettivo: mettere in sicurezza il territorio gravemente ferito da frane e alluvione e ripristinare la viabilità rispondendo a una chiara ed effettiva esigenza dei residenti e delle attività coinvolte”.

Intanto proseguono sul territorio comunale i lavori post-alluvione di manutenzione straordinaria, ripristino e messa in sicurezza avviati dall’Amministrazione comunale. Tra i principali, si ricordano gli interventi che riguardano via Castello di Carpineta, via Chiesa di Casale, via Santa Lucia, e via San Mamante.