Elena Zanetti, coordinatrice dei movimenti di Confartigianato di Forlì

Nel forlivese giovani e donne da tutte le associazioni della Regione

Confartigianato di Forlì ha recentemente ospitato due eventi della Federazione Regionale. Il primo, un weekend formativo organizzato da Donne Impresa Emilia Romagna, il movimento che rappresenta le imprese femminili mentre il secondo, promosso dai Giovani Imprenditori è stato un consiglio regionale.

Come spiega la coordinatrice dei movimenti Elena Zanetti “obiettivo della Federazione regionale è quello di intensificare la sinergia con le realtà territoriali e Forlì ha risposto con entusiasmo.

Siamo grati per l’opportunità di far conoscere meglio il nostro territorio, per questo abbiamo candidato le terme di Castrocaro come location per la due giorni formativa incentrata sull’alchimia del successo. Un ritiro benessere per donne imprenditrici, per imparare ad accogliere le fasi cicliche ed energetiche per elevare la qualità della vita e dell’impresa. Un’esperienza per rigenerare corpo e mente, per staccare la spina dalle responsabilità e pressioni quotidiane, lasciando fluire preoccupazioni e tensioni.”

E proprio il comune termale ha offerto l’opportunità a venti imprenditrici provenienti da tutta la Regione di scoprire e sfruttare al meglio la natura ciclica femminile, utilizzando i talenti e i periodi ottimali per creare successo nella vita, sia a livello personale, sia professionale.

Continua la coordinatrice “i Giovani Imprenditori hanno, invece, organizzato un consiglio per calendarizzare le prossime attività, concludendo i lavori con un aperitivo realizzato in un locale del centro forlivese, avendo così l’opportunità di vedere meglio il nostro territorio e di apprezzarne la vivacità.

Per tutti i partecipanti è un’occasione per uscire dall’ambito prettamente professionale, imparando a conoscersi anche al di fuori degli appuntamenti istituzionali, instaurando relazioni più profonde.” E conclude “i consigli dei movimenti forlivesi, rinnovati l’anno scorso, stanno apportando un contributo di idee significativo alla vita dell’associazione e non solo a livello territoriale.”