Già al lavoro la macchina organizzativa per l’edizione 2017

Mancano quattro mesi all’evento che trasforma Forlimpopoli nella capitale del “mangiar bene” in nome del suo più illustre concittadino, ma già si scaldano i motori della XXI edizione della Festa Artusiana, in programma dal 24 giugno al 2 luglio 2017.

Freschi di pubblicazione da parte del Comune di Forlimpopoli sono, infatti, due bandi rivolti a sponsor e ristoratori.

 

La sponsorizzazione richiesta è di natura finanziaria ed è volta ad oliare gli ingranaggi della macchina organizzativa della manifestazione. Nello specifico, le risorse saranno impiegate per sostenere il programma culturale della Festa: attività di promozione, mostre e convegni (150 appuntamenti solo lo scorso anno) ne costituiscono da sempre il pezzo forte. Agli sponsor va la visibilità che un evento di tale portata è in grado di garantire, basti pensare che nella scorsa edizione sono state oltre 130mila le persone che hanno fatto tappa nei nove giorni dell’Artusiana.

 

Per quanto riguarda la ristorazione, attentamente selezionata, si punta a difendere e a tutelare la tipicità e la qualità dei prodotti, secondo lo spirito artusiano e la filosofia che da sempre caratterizza la manifestazione. Priorità è data al rispetto della tradizione, nell’ambito di una produzione agro-alimentare che strizza l’occhio all’ambiente e alla culturale d’origine, alla qualità della proposta gastronomica, ma anche alla provenienza delle materie prime perché, come scriveva il padre della Cucina Italiana, bisogna sempre scegliere “per materia prima roba della più fine, ché questa vi farà figurare”.

 

Gli Avvisi completi e i moduli per la partecipazione sono pubblicati sul sito del Comune di Forlimpopoli. È possibile contattare anche l’Ufficio Cultura ([email protected] – 0543/749237).